Mobilità docenti, i sindacati chiedono incontro politico con il ministro Bianchi

WhatsApp
Telegram

Lunedì 20 dicembre è stato convocato il tavolo per il rinnovo del contratto sulla mobilità del personale docente, ATA ed educativo. Intanto Flc Cgil, Uil, Snals e Gilda, in una lettera inviata al Ministro Bianchi, chiedono delucidazioni in merito alla riunione di lunedì pomeriggio.

NOTA

“In questo contesto – scrivono – riteniamo che sia preliminare oltre che opportuno un incontro, teso a verificare le condizioni con cui il governo intende portare avanti le azioni politiche sulla scuola che, per parte delle scriventi, meritano un affidamento sugli obiettivi generali e specifici di natura politica e negoziale da mettere in campo”.

E ancora: “Occorre (ri)trovare le ragioni di un confronto che non può che partire dopo un esame di merito e di valutazione politica delle parti e non da convocazioni di cui si ignorano gli obiettivi che non possono essere derubricati ad incontri di natura tecnica”.

Ricordiamo che l’abolizione dei vincoli sui trasferimenti del personale è stato uno dei motivi di protesta dello sciopero dello scorso 10 dicembre.

Vincoli che legano i docenti assunti alla sede di assunzione per almeno tre anni scolastici, senza neanche la possibilità di poter richiedere assegnazione provvisoria o supplenza in altra classe di concorso.

Vincoli che – seppure già ridotti dal Decreto Sostegni bis da 5 a 3 anni – sono considerati inaccettabili in un sistema in cui la continuità didattica viene compromessa anche da altri e numerose problematiche.

Vincoli di mobilità, per la Cisl Scuola non servono: “Smontare l’idea degli effetti catastrofici sulle attività didattiche”. Ma dalla legge di bilancio potrebbero arrivare delusioni per i docenti

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito