Mobilità, giorno 28 si decide se sarà da scuola a scuola. 50% posti riservati per immissioni in ruolo

Stampa

Giorno 28 di dicembre sindacati e Ministero si incontreranno per discutere di mobilità e classi di concorso.

Per quanto riguarda la mobilità si deciderà se superare definitivamente le questioni relative al trasferimento sugli ambiti, sui vincoli legislativi e su un accordo che definisca il passaggio da ambiti a scuole.

Il confronto riparte da ciò che è stato definito il 7 dicembre: trasferimento su scuole nella fase provinciale ed interprovinciale, eliminazione di ogni blocco normativo.

Inoltre, i sindacati proporranno la riserva del 50% dei posti riservati alla mobilità interprovinciale per le nomine in ruolo.

Si riprende dunque, da quanto già fissato con lo scopo di giungere alla definizione di un articolato entro la fine dell’anno e firmare il nuovo contratto entro il 15 gennaio.

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione