Mobilità, Giannini: 2 docenti su 3 hanno ottenuto sede gradita

Stampa

Il ministro Giannini interviene ancora sulla mobilità nel corso di un’audizione, evidenziando i “benefici” apportati dal piano straordinario di assunzione e dal piano straordinario di mobilità.

“La combinazione del piano straordinario di assunzioni voluto dal Governo e del piano di mobilità straordinario voluto dal Parlamento ha consentito di reclutare un grande numero di docenti e ha consentito a quasi tutti di muoversi, nella convinzione che questa scelta avrebbe garantito un posto a tempo indeterminato ai docenti precari e contestualmente una possibilità di avvicinamento ai docenti che erano da anni titolari in province lontane dalle proprie residenze. I numeri confermano che quest’obiettivo è stato pienamente raggiunto”

Queste le parole della titolare del Miur, come apprendiamo dall’Ansa.

La Giannini ha proseguito il suo intervento affermando che due docenti su tre hanno conseguito, nell’ambito dei trasferimenti, il risultato che speravano. Nello specifico, i docenti della scuola secondaria di II grado che hanno ottenuto il trasferimento sono stati 32.126, dei quali  7.029 immobilizzati hanno cambiato provincia di titolarità e 15.054 assunti nell’a.s. 2015/16 sono rimasti nella provincia di residenza.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur