Mobilità futura: chi ottiene trasferimento o passaggio di ruolo passa su ambito territoriale

di redazione
ipsef

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Mobilità futura e titolarità: nessuna modifica se non si ottiene il movimento richiesto

Patrizia – Sono una docente trasferita nel corrente a.s. attraverso i movimenti in fase A. Penso di non essere soggetto al vincolo triennale e quindi posso ripresentare di nuovo, subito dopo un a.s., la domanda di trasferimento. La domanda è: cosa succede se non ottengo il trasferimento, rischio di trovarmi sull’ambito provinciale perdendo la titolarità oppure rimango nella scuola attuale da dove intendo trasferirmi? Ringraziando per l’attenzione distintamente saluto.

Mobilità per chi è assente per congedo o aspettativa

Antonia – domando gentilmente di avere certezza se chiedendo per l’anno in corso di usufruire di aspettativa per anno sabbatico posso poi nello stesso anno fare domanda di trasferimento in altra scuola. sollecito la risposta con una certa urgenza e ringrazio anticipatamente.

Trasferimento da posto comune a sostegno: è indispensabile possedere il titolo di specializzazione sul sostegno

Michele – Essendo di ruolo e avendo superato il periodo di prova, posso chiedere il trasferimento da posto comune infanzia al sostegno senza titolo di specializzazione? Grazie

Chiedilo a Lalla

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare