Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Mobilità e punteggio: come si valutano continuità e anno di prova

Stampa

La valutazione del punteggio di continuità  segue criteri ben precisi, come indicati nella tabella di valutazione. Quando si può considerare l’anno di prova nella continuità

Una lettrice ci scrive:

A seguito del concorso 2016, ho iniziato a lavorare il 1/09/2017 nella scuola secondaria di I grado in cui sono attualmente titolare, effettuando quindi un triennio completo (incluso l’anno di prova 2017/2018). Posso ottenere il punteggio di continuità? Come anzianità invece devo considerare solo un anno ovvero 2018/2019 visto che devo escludere l’anno di prova e l’anno in corso?”

Il punteggio di continuità si valuta per il servizio continuativo prestato nella scuola di titolarità per la stessa classe di concorso e tipologia di posto

Come si valuta

La valutazione del punteggio di continuità segue criteri diversi per mobilità e graduatoria interna di istituito.

Per la mobilità è necessario aver maturato un triennio nella scuola di titolarità, mentre per la graduatoria interna di istituto si valuta dopo un solo anno.

I punti spettanti sono 2 per ogni anno entro il quinquennio e 3 per ogni anno successivo al quinto

Nella valutazione non si considera l’anno in corso, mentre si considera l’anno di prova se svolto su sede definitiva, quindi dopo l’anno scolastico 2015/16 in quanto fino a tale anno l’immissione in ruolo era su sede provvisoria

Conclusioni

La nostra lettrice, in ruolo con titolarità nella stessa scuola dall’anno scolastico 2017/18, ai fini della mobilità non ha ancora maturato il punteggio di continuità in quanto non ha ancora concluso il triennio nella scuola.

Ha maturato, infatti, due anni di continuità, il 2017/18 e il 2018/19, mentre Il terzo anno è l’anno in corso 2019/20 che non si può valutare.

Potrà valutate i 6 punti di continuità per il  triennio maturato  il prossimo anno per la mobilità 2021/22

Come anzianità di servizio in ruolo potrà valutare invece due anni, il 2017/18 e il 2018/19 in quanto l’anno di prova è comunque anno di servizio in ruolo a tutti gli effetti e come tale deve essere valutato

https://www.orizzontescuola.it/mobilita-insegnanti-2020-guide-consulenza-online-e-faq-di-orizzontescuola/

Stampa
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]zontescuola.it

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!