Mobilità e graduatorie interne di istituto, tanti docenti quest’anno aggiungono 12 punti per aver superato concorso ordinario

WhatsApp
Telegram

Mobilità e graduatorie interne di istituto, punteggio per superamento concorso. Quali concorsi si valutano e quali no. Per concorsi si intende quelli inerente la professione insegnante.

Punteggio

Ai sensi del punto A – sezione A3 – della tabella A di valutazione dei titoli ai fini dei trasferimenti a domanda e d’ufficio del personale docente ed educativo, il punteggio previsto per il superamento di un concorso ordinario per esami e titoli, per l’accesso al ruolo di appartenenza o a ruoli di livello pari o superiore,  è il seguente:

  • punti 12 sia per la mobilità che per le graduatorie interne di istituto.

Si valuta un solo concorso. 

Quali concorsi si valutano: condizioni

Per l’attribuzione del suddetto punteggio devono concorrere le condizioni di seguito riportate:

  • il concorso deve essere ordinario per titoli ed esami;
  • il concorso deve essere stato svolto per l’accesso al ruolo di appartenenza oppure a ruoli di livello pari o superiore al predetto ruolo di appartenenza.

Conseguentemente a quanto detto sopra:

  • non si valutano nella scuola primaria (per il docente titolare in tale grado di istruzione) i concorsi ordinari a posti della scuola dell’infanzia;
  • non si valutano nella scuola secondaria di secondo grado (per il docente titolare in tale grado di istruzione) i concorsi ordinari a posti della scuola secondaria di I grado.;
  • si valutano, soltanto nell’ambito del ruolo dei docenti diplomati, i concorsi ordinari a posti di insegnante diplomato nella scuola secondaria di II grado;

Evidenziamo inoltre che: 

  • i concorsi ordinari a posti di personale educativo sono da considerare di livello pari ai concorsi della scuola primaria, per cui si valutano sia nella primaria che nella scuola dell’infanzia;
  • i concorsi a posti di personale ispettivo e dirigente scolastico sono da considerare di livello superiore rispetto ai concorsi a posti di insegnamento, per cui si valutano nella scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo e secondo grado.

Alla luce di quanto detto sopra, nell’ambito della mobilità e delle graduatorie interne di istituto, oltre ai concorsi ordinari per titoli ed esami per l’accesso al ruolo di appartenenza:

  • i concorsi ordinari a posti della scuola primaria si valutano nella scuola dell’infanzia;
  • i concorsi ordinari a posti della scuola secondaria di secondo grado si valutano nella scuola secondaria di primo grado, nella scuola primaria e dell’infanzia;
  • i concorsi ordinari a posti della scuola secondaria di primo grado si valutano nella scuola primaria e dell’infanzia;

Quali concorsi non si valutano

Non sono valutati sia nella mobilità che nelle graduatorie interne di istituto:

  • i concorsi riservati per il conseguimento dell’abilitazione o dell’idoneità all’insegnamento;
  • i concorsi ordinari ai soli fini del conseguimento dell’abilitazione;
  • i concorsi indetti ai sensi del D.D.G. 85 del 2018 e D.M. 631 del 2018 (concorso straordinario scuola secondaria di primo e secondo grado);
  • il concorso straordinario per la scuola dell’infanzia e primaria.

Il concorso, infine, non è valutato a coloro che hanno conseguito la sola abilitazione, riportando un punteggio inferiore a 52,50/75 nei concorsi ordinari per l’accesso a posti e cattedre nella scuola banditi antecedentemente alla legge 270/82.

Il concorso ordinario

Tanti docenti già di ruolo e tanti docenti neoimmessi in ruolo attraverso altre graduatorie hanno partecipato al concorso ordinario indetto con DD n. 498 del 21 aprile 2020 per infanzia e primaria e DD n. 499 del 21 aprile 2020 per la secondaria e hanno superato le relative prove.

Questo ha comportato un doppio vantaggio: il conseguimento dell’abilitazione, se non già in possesso, e la possibilità di poter usufruire dei 12 punti per il superamento del concorso ordinario alle condizioni esposte in questo articolo.

Tutto sulle graduatorie interne di istituto

Presentazione domanda

Graduatoria interna di istituto docenti 2023, probabile domanda online con calcolo punteggio. Ecco la piattaforma. ANTEPRIMA

Esclusi

Graduatorie interne di istituto docenti di ruolo: permessi legge 104, eliminato il principio del “referente unico dell’assistenza”. NOVITA’

Chi partecipa

Docenti neoimmessi in ruolo 2022: tutte le info per compilare la graduatoria interna di istituto. GUIDA

Graduatoria interna di istituto, docenti assunti da GPS I fascia vanno in coda o a pettine?

Il punteggio

Graduatoria interna di istituto docenti di ruolo: titoli, esigenze di famiglia e servizi che fanno punteggio. Calcolo completo

Graduatoria interna di istituto: 12 punti per avere superato il concorso ordinario. Anche ai docenti assunti da altro concorso o GaE

Graduatoria interna di istituto: quando i docenti devono essere inseriti in coda a prescindere dal punteggio?

Punteggio di continuità nella graduatoria interna di istituto: si perde in seguito a mobilità volontaria

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri