Mobilità e assunzioni 2017: 45mila – 55mila posti. Primi dati sui pensionamenti, ma domanda trasferimento al buio

WhatsApp
Telegram

Le cattedre disponibili per le operazioni di mobilità e immissioni in ruolo per l’a.s. 2017/18 potrebbero essere 45mila – 55 mila.

Tutto dipenderà dal numero di cattedre che saranno trasformate da organico di fatto in organico di diritto.

Prosegue infatti il braccio di ferro tra MEF e MIUR per decidere tale numero: 25 mila la richiesta del MIUR, 11mila l’offerta del MEF. Numeri che andranno ad incidere su mobilità dei docenti di ruolo e assunzioni dei precari.

Nel contratto mobilità del personale docente, ATA ed educativo dell’a.s. 2017/18 è stato deciso che, dei posti disponibili, il 60% potrà andare alle assunzioni e il 40% a mobilità (30% trasferimenti interprovinciali e 10% passaggi di ruolo e/o cattedra).

Le domande di mobilità – si lamentano i docenti di ruolo – saranno presentate al buio, senza conoscere con esattezza gli organici per il prossimo anno scolastico, considerato che in Parlamento all’interno della delega 0-6 è prevista una riformulazione della tabella 1 della legge 107/2015 dei posti di potenziamento, per permettere le assunzioni dei docenti di infanzia. Inoltre molti docenti si chiedono quali decisioni saranno assunte per quei posti assegnati in fretta e furia lo scorso anno ad istituti nei quali non è presente la classe di concorso.

Intanto gli Uffici Scolastici cominciano a divulgare i primi dati sui pensionamenti, e anche questi potranno essere utili per capire quante possibilità ci saranno per trasferimenti e ruoli.

Pensionamenti 2017, elenchi degli ambiti territoriali

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur