Mobilità, domani informativa al Miur. Le principali novità

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Libero Tassella – Domani 5 marzo, nel primo pomeriggio, i sindacati rappresentativi della scuola saranno convocati al Miur in Viale Trastevere, dove avranno la bozza dell’annuale OM sui trasferimenti 2019/20 con le date di presentazione delle domande, della pubblicazione dei trasferimenti, della chiusura dell’ area Sidi nonché la data per la rinuncia alla domanda.

Per i docenti in soprannumero si riapre il termine di presentazione della domanda entro 5gg dalla data di comunicazione della situazione di soprannumerarieta’.

Ricordiamo che le principali novità di quest’anno sono essenzialmente tre, il ripristino della fase comunale dei trasferimenti, l’abolizione degli ambiti territoriali e il blocco triennale per i docenti che ottengono la singola scuola indicata come preferenza puntuale nella domanda ovvero nella fase comunale indicata anche come preferenza sintetica, indicazione della preferenza distretto.

Tali docenti nei prossimi tre anni non potranno presentare domanda di mobilità e presumibilmente domanda di passaggio di cattedra e di ruolo nonché domanda di utilizzazione e assegnazione provvisoria su organico di fatto anche se per questo dobbiamo aspettare il CCNI su utilizzazioni e assegnazioni provvisorie.

Questo è un anno particolarmente favorevole per la mobilità provinciale interprovinciale e per i passaggi grazie al numero elevato dei posti vacanti in seguito ai pensionamenti circa 140.000, in pratica lo stesso numero del piano straordinario di cui alla 107.

Sempre domani al Miur nell’ambito della comunicazione dell’OM che riprende il contratto triennale, saranno comunicati i dati relativi ai pensionamenti relativi alla scadenza del 28 febbraio.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione