Mobilità docenti, quando saranno pubblicati i movimenti e dove

Stampa

Nell’Ordinanza Ministeriale sulla mobilità 2019/20 sono state calendarizzate tutte le scadenze importanti, che riguardano la mobilità per il prossimo anno scolastico

Quali scadenze

Per il personale docente sono stabilite le seguenti date:

Presentazione domande: dall’11 marzo 2019 al 5 aprile 2019

Comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili: 25 maggio 2019

Pubblicazione movimenti: 20 giugno 2019

Termine ultimo per revocare domanda: 15 maggio 2019

La richiesta di revoca della domanda può essere presentata sino a dieci giorni prima del termine ultimo per la comunicazione al SIDI delle domande di mobilità

Pubblicazione movimenti: prevista data unica

Per la mobilità 2019/20 è stata stabilita, quindi, una data unica per la pubblicazione dei movimenti, per tutti gli ordini e gradi di istruzione.

Il 20 giugno 2019 tutti i docenti, titolari nella scuola dell’Infanzia, nella scuola Primaria, nella scuola Secondaria I grado e nella scuola Secondaria II grado sapranno gli esiti della loro domanda e se la loro richiesta sarà soddisfatta o avrà esito negativo

Chi dispone e pubblica i movimenti

I trasferimenti, i passaggi di cattedra e i passaggi di ruolo sono disposti dal Direttore Generale dell’Ufficio scolastico regionale o dai Dirigenti degli Uffici territoriali competenti.

L’elenco di coloro che hanno ottenuto il trasferimento o il passaggio viene pubblicato all’albo dell’Ufficio territoriale di destinazione, con l’indicazione, a fianco di ogni nominativo, della scuola di destinazione, della tipologia di posto richiesto, del punteggio complessivo, delle eventuali precedenze, verificate dall’ Ufficio territoriale che ha valutato la domanda e dell’esito ottenuto.

Come vengono informati i docenti

L’esito della domanda di mobilità presentata viene comunicata a tutti i docenti, sia a coloro che saranno soddisfatti nel movimento richiesto, sia in caso di esito negativo

Al personale che ha ottenuto il trasferimento o il passaggio viene data comunicazione del provvedimento presso l’Ufficio territoriale cui è stata presentata la domanda e per posta elettronica all’indirizzo inserito all’atto della registrazione nel portale Istanze OnLine.

Al personale che non ha ottenuto il trasferimento viene data comunicazione per posta elettronica all’indirizzo inserito all’atto della registrazione nel portale Istanze OnLine.

Tutto il personale potrà consultare, attraverso l’apposita funzione resa disponibile su Istanze OnLine, l’esito della propria domanda.

Comunicazione alle istituzioni scolastiche

Contemporaneamente alla pubblicazione degli elenchi e alla comunicazione del provvedimento alle istituzioni scolastiche, gli Uffici territorialmente competenti provvedono alle relative comunicazioni:

a) alla scuola o istituto di provenienza

b) alla scuola o istituto di destinazione

c) al locale dipartimento provinciale del tesoro

I dirigenti scolastici degli istituti dove il personale trasferito deve assumere servizio dall’inizio dell’anno scolastico cui si riferisce il trasferimento devono comunicare l’avvenuta assunzione di servizio esclusivamente all’Ufficio territorialmente competente e al competente dipartimento provinciale del tesoro.

Tutto sulla mobilità

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur