Mobilità docenti: laurea + 24 CFU non è abilitante per poter chiedere il passaggio di ruolo alla secondaria

WhatsApp
Telegram

Mobilità docenti: siamo in attesa della pubblicazione dell’ordinanza ministeriale che indicherà la finestra per la presentazione della domanda e anche i requisiti. Il nodo da sciogliere è quello dei vincoli di permanenza su una sede dopo l’immissione in ruolo 2022 o il trasferimento interprovinciale, sia su scelta analitica che sintetica. Attese notizie a breve.

Nel frattempo i nostri lettori hanno la necessità di capire il complesso meccanismo dei trasferimenti e dei passaggi di ruolo o cattedra, quante preferenze si possono indicare, se sarà possibile rinunciare al trasferimento una volta ottenuto e anche se ci sarà possibilità di presentare domanda di assegnazione provvisoria per chi non otterrà il movimento richiesto.
Una nostra lettrice chiede
Sono una docente di scuola primaria sostegno di ruolo dal 2012/13.
Ho laurea in scienze dell’educazione conseguita nel 2002, laurea in scienze della formazione primaria conseguita nel 2007, ho i 24 CFU (2020).
Vorrei sapere se la laurea con  i 24 CFU è abilitante e pertanto potrei chiedere il passaggio di ordine di scuola a partire da quest’anno.
Le classi di concorso a cui posso accedere sono A18 A19 A22
Fermo restando che più di una possibilità di conseguire l’abilitazione su posto comune dal 2002 in poi, sicuramente c’è stata la risposta al quesito è negativa.
Laurea + 24 CFU, da normativa ministeriale, è il requisito minimo di accesso alle graduatorie per l’insegnamento, è stato il requisito di accesso ai recenti concorsi ordinari, ma non costituisce da solo requisito di accesso alla mobilità professionale.

La mobilità professionale: passaggio di cattedra e/o di ruolo

La mobilità professionale corrisponde ai passaggi di cattedra e ai passaggi di ruolo sia provinciali che interprovinciali.

Il passaggio di cattedra è un movimento con il quale si modifica la classe di concorso di titolarità rimanendo, però, nello stesso grado di istruzione.

Il passaggio di ruolo è un movimento con il quale si modifica il grado di istruzione di titolarità.

Per presentare domanda di  passaggio di cattedra e di passaggio di ruolo è indispensabile aver superato l’anno di prova nel ruolo di appartenenza ed essere in possesso della specifica abilitazione per il passaggio richiesto.

Purtroppo nel 2020 l’allora Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina aveva bandito il concorso per l’abilitazione ma esso non è mai stato realizzato e risulta adesso superato da nuova normativa, di cui si attende l’attuazione concreta.

Di fatto, per l’anno scolastico 2023/24 la domanda di mobilità professionale può essere presentata solo se l’abilitazione è già stata conseguita entro la data di scadenza di presentazione della domanda.

La consulenza

È possibile richiedere consulenza all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Mobilità

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno IX ciclo. Corso online per il superamento della prova scritta e orale: promozione Eurosofia a soli 70€