Mobilità docenti infanzia e primaria 2021, quali tipologie di posto si possono richiedere. GUIDA compilazione domanda

Stampa

Mobilità docenti infanzia e primaria per l’a.s. 2021/22, tipi di posto richiedibili nelle domande di trasferimento: comune, speciale, sostegno, lingua inglese, sezioni ospedaliere e CPIA.

Domande e preferenze

Le domande di trasferimento dei docenti di scuola dell’infanzia e primaria si presentano telematicamente tramite Istanze Online dal 29 marzo 2021 al 13 aprile 2021, secondo quanto indicato dall’articolo 2 dell’OM n. 106 del 29/03/2021. Queste, per tutto il personale docente, le date di presentazione delle istanze, di pubblicazione dei movimenti e di comunicazione dei posti e delle domande al SIDI:

– presentazione domande: dal  29 marzo al 13 aprile 2021

– comunicazione posti e domande al SIDI: entro il 19 maggio

– pubblicazione dei movimenti: il 7 giugno 2021

Le preferenze esprimibili nella domanda (in ciascuna domanda presentata), che possono essere indifferentemente sintetiche (comune, distretto e provincia) e/o analitiche (scuole), sono al massimo 15.

Nell’ambito dei trasferimenti i docenti titolari nella scuola dell’infanzia e primaria possono partecipare al movimento per diverse tipologie di posto dell’organico dell’autonomia. Vediamo quali sono (le medesime tipologie di posto – ricordiamolo – si possono richiedere anche tramite passaggio di ruolo, sempre previo possesso dei requisiti e dei titoli richiesto per l’accesso).

Posti richiedibili scuola dell’infanzia

I docenti titolari nella scuola dell’infanzia, tramite la domanda di trasferimento e previo possesso dei titoli previsti per l’accesso, possono richiedere le seguenti tipologie di posto (non si può chiedere la propria scuola per la tipologia di posto in cui si è titolari):

  • comune
  • sostegno
  • speciale
  • scuole ospedaliere

Tali posti sono richiedibili indicando il codice e la dizione in chiaro della sede di organico (su Istanze Online vi sono già le sedi organico), ossia tramite preferenza analitica (scuola).

I posti di tipo speciale sono assegnabili soltanto ai docenti che esprimano l’indicazione del prescritto titolo d’accesso ai medesimi posti. In questo caso, il docente dovrà indicare l’ordine di preferenza tra posto comune, posto di sostegno e posto speciale. Analogamente il docente deve indicare nella domanda, qualora li richieda entrambi, l’ordine tra posto di tipo comune e sostegno.  Qui le info su quando il titolare di sostegno può presentare domanda per posto comune 

In caso di preferenza sintetica, i posti delle scuole ospedaliere sono richiedibili esprimendo nel modulo domanda la disponibilità ad insegnare sui medesimi posti.

Evidenziamo che il docente di sostegno dichiarato soprannumerario (per l’a.s. 2021/22) ha la precedenza, rispetto agli altri aspiranti, al trasferimento all’interno della medesima scuola (di titolarità del soprannumerario nel 2020/21) su posti di tipologia diversa (minorati psico-fisici, della vista e dell’udito) rispetto al posto di titolarità.

Posti richiedibili scuola primaria

I docenti titolari nella scuola primaria, tramite la domanda di trasferimento e previo possesso dei titoli previsti per l’accesso, possono richiedere le seguenti tipologie di posto (non si può chiedere la propria scuola per la tipologia di posto in cui si è titolari):

Tali posti sono richiedibili indicando il codice e la dizione in chiaro della sede di organico (su Istanze Online vi sono già le sedi organico), ossia tramite preferenza analitica (scuola).

L’interessato, qualora richieda più tipologie di posto (esempio: comune e lingua oppure comune e sostegno), indica nella domanda l’ordine di preferenza in cui devono essere esaminate le differenti tipologie di posto.  In assenza di tale indicazione, per i docenti che partecipano per i posti di lingua e gli altri posti dell’organico, ciascuna preferenza viene esaminata prioritariamente in relazione ai posti per la lingua inglese e successivamente in relazione agli altri posti.                                                                                                          Ricordiamo che il trasferimento a domanda da posto comune a lingua inglese o viceversa nella scuola di titolarità  è il primo movimento della prima fase  (comunale) della mobilità, secondo quanto indicato nell’Allegato 1 “Ordine delle operazioni nei trasferimenti e nei passaggi del personale docente ed educativo” al CCNI mobilità 2019/22 – sezione “Effettuazione della prima fase” punto 1. lettera A1).

Nella preferenza sintetica i posti di tipo speciale sono assegnabili soltanto ai docenti che esprimano l’indicazione del prescritto titolo d’accesso ai medesimi posti. In questo caso, il docente dovrà indicare inoltre l’ordine di preferenza tra posto comune, posto di sostegno e posto speciale. Analogamente il docente deve indicare nella domanda, qualora li richieda entrambi, l’ordine tra posto di tipo comune e sostegno.  Qui le info su quando il titolare di sostegno può presentare domanda per posto comune

In caso di preferenza sintetica, i posti delle sezioni ospedaliere e i CPIA sono richiedibili esprimendo nel modulo domanda la disponibilità ad insegnare sui medesimi posti. In caso di CPIA interprovinciali, il docente titolare su una sede di organico partecipa al movimento della provincia dove si trova la propria sede di organico; nel caso intenda partecipare al movimento per la provincia nella quale ha sede il CPIA, le preferenze espresse vengono considerate nel movimento interprovinciale.

Il docente di sostegno dichiarato soprannumerario (per l’a.s. 2021/22), come già detto per  docenti della scuola dell’infanzia, ha la precedenza, rispetto agli altri aspiranti, al trasferimento all’interno della medesima scuola (di titolarità del soprannumerario nel 2020/21) su posti di tipologia diversa (minorati psico-fisici, della vista e dell’udito) rispetto al posto di titolarità.

Mobilità 2021, al via le operazioni. Tutte le info utili con le date per docenti, Ata e personale educativo. ORDINANZE [PDF] e VIDEO GUIDA

Stampa

Il nuovo modello di PEI, Eurosofia avvia un nuovo percorso formativo. Primo incontro il 28 aprile