Mobilità docenti: 50% posti. Quanti ai trasferimenti e quanti ai passaggi

WhatsApp
Telegram

Raggiunto l’accordo, come già riferito, sul CCNI 2019/22 sulla mobilità del personale docente, educativo e ATA.

Il Contratto, che sarà triennale, presenta diverse novità, prima fra tutte quella relativa alle percentuali destinante ai trasferimenti e ai passaggi di ruolo/cattedra.

Percentuali immissioni in ruolo e mobilità

I posti vacanti e disponibili saranno suddivisi tra mobilità e assunzioni nella maniera seguente:

  • 50% immissioni in ruolo;
  • 50% mobilità.

Aumenta, dunque, del 10% la percentuale destinata alla mobilità, a scapito delle assunzioni.

Percentuali trasferimenti e passaggi di ruolo/cattedra

Il 50% dei posti destinati alla mobilità (l’altro 50% va alle immissioni)  sarà suddiviso, nel prossimo triennio, fra trasferimenti e passaggi di ruolo/cattedra nella maniera seguente:

2019-20: 40 % ai trasferimenti interprovinciali e 10% ai passaggi;
2020-21: 30% ai trasferimenti interprovinciali e 20% ai passaggi;
2021/22: 25% ai trasferimenti interprovinciali e 25% ai passaggi;

Per il 2019/20, dunque, la percentuale maggiore sarà destinata ai trasferimenti.

Fasi mobilità

Le succitate percentuali, com’è noto, riguardano i movimenti interprovinciali, quindi operano dopo la fase provinciale.

Ricordiamo che è stata ripristinata la fase comunale, per cui la mobilità si articolerà in:

  • fase comunale;
  • fase provinciale;
  • fase interprovinciale.

Titolarità su scuola

Altra novità del nuovo CCNI consiste nel fatto che tutti i docenti saranno titolari su scuola, con conseguente abolizione della titolarità di ambito. Tale misura è prevista nella legge di bilancio che deve essere approvata definitivamente.

Mobilità: c’è l’accordo, firma dopo Legge di Bilancio. Aumentano posti per trasferimenti, titolarità su scuola

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito