Mobilità docenti 2023: può presentare domanda chi ha già inoltrato istanza di pensionamento e non sa ancora se sarà accolta?

WhatsApp
Telegram

Il docente, che ha presentato istanza di cessazione dal servizio dal 1° settembre 2023, può presentare domanda di mobilità?

Rispondiamo al quesito, posto in redazione da una nostra lettrice, ricordando dapprima la tempistica relativa alle operazioni di mobilità, ivi compresa la possibilità di revoca delle domande, e alle istanze di cessazione dal servizio.

Tempistica mobilità

E’ l’articolo 2 dell’OM n. 36/2023, che disciplina la mobilità per l’anno scolastico 2023/24 e le modalità applicative delle disposizioni del CCNI 2022/25, a indicare tutte le date relative alle operazioni di mobilità: 

  • presentazione domande: 6-21 marzo 2023
  • comunicazione al SIDI posti disponibili: termine ultimo 27 aprile 2023
  • comunicazione al SID domande di mobilità: termine ultimo 2 maggio 2023
  • pubblicazione dei movimenti: 24 maggio 2023

Revoca domanda

La suddetta OM, inoltre, disciplina le eventuali revoche delle istanze di mobilità presentate, prevedendo che la richiesta:

  • sia inviata tramite la scuola di servizio o presentata direttamente all’Ufficio territorialmente competente (ossia quello di titolarità), secondo le modalità previste dal Codice dell’amministrazione digitale (es. posta elettronica certificata);
  • è considerata se presentata sino a dieci giorni prima del termine ultimo per la comunicazione al SIDI delle domande di mobilità, soltanto se pervenuta non oltre il quinto giorno utile prima del termine ultimo, previsto per ciascuna categoria di personale dall’articolo 2 della presente ordinanza, per la comunicazione al SIDI dei posti disponibili, come desumibile dal protocollo dell’istituzione scolastica alla quale è stata presentata l’istanza di revoca ovvero dal protocollo dell’ufficio ricevente o dalla ricevuta della PEC. 

Dunque, considerato che il termine ultimo per la comunicazione al SIDI dei posti disponibili è fissato al 27 aprile 2023 e quello per la comunicazione al SIDI delle domande di mobilità al 2 maggio 2023, le istanze di revoca saranno considerate se presentate e pervenute entro il 22 aprile 2023, come da protocollo della scuola ovvero dell’ATP oppure da ricevuta PEC.

Tempistica cessazioni

La tempistica relativa alle domande di cessazione dal servizio, a partire dal 1° settembre 2023, è indicata nella nota ministeriale n. 31924 dell’8 settembre 2022:

  • presentazione domande docenti: entro il 21 ottobre 2022 (operazione effettuata)
  • sistemazione posizione assicurativa: termine ultimo 12 gennaio 2023
  • accertamento diritto trattamento pensionistico: termine ultimo 18 aprile 2023

Considerato che dall’accertamento, di cui all’ultimo punto sopra riportato, potrebbe emergere la mancanza dei requisiti per accedere alla pensione, nella domanda gli interessati hanno dichiarato la volontà di cessare comunque o di permanere in servizio una volta che sia stata accertata l’eventuale mancanza dei requisiti.

Quesito

Una nostra lettrice chiede:

Ho fatto domanda di pensione anticipata, ma non so se sarà approvata, visto che l’esito si saprà entro aprile. Dal momento che in estate voglio cambiare città, vorrei sapere se nel frattempo posso fare anche domanda di trasferimento, in modo da poter andare via comunque, anche se non sarà approvata la domanda di pensione.

Rispondiamo alla nostra lettrice, affermando che nel CCNI non è previsto alcun divieto al riguardo, tuttavia riteniamo che la presentazione della domanda di mobilità sia possibile, a condizione che la lettrice nell’istanza di cessazione abbia dichiarato che, in caso della mancanza dei previsti requisiti per l’accesso al trattamento pensionistico, voglia permanere in servizio. Se così fosse, non riteniamo che vi siano condizioni ostative alla presentazione della domanda di trasferimento.

Aggiungiamo che, qualora l’esito dell’accertamento del diritto a pensione sia comunicato entro il previsto termine (18 aprile) e lo stesso sia positivo, la lettrice potrà procedere alla revoca della domanda di mobilità presentata (revoca possibile sino al 22 aprile 2023); viceversa, in caso di esito negativo, non revocherà l’istanza. Consigliamo, comunque, alla nostra lettrice di far presente la situazione all’ATP di riferimento.

Mobilità docenti 2023/24, compilare la domanda senza commettere errori. Con guida PASSO DOPO PASSO divisa in capitoli

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri