Mobilità docenti 2023: domani 21 marzo ultimo giorno per presentare la domanda. CONTROLLO di eventuali errori o dimenticanze

WhatsApp
Telegram

Mobilità docenti 2023: la domanda per il trasferimento o il passaggio di cattedra e/o ruolo scade domani 21 marzo e deve essere presentata tramite Istanze online. Un memorandum UIL per controllare la domanda presentata o ancora da inoltrare.

Ho inoltrato la domanda di mobilità 2023: cosa fare

  1. Controllare che il pdf sia presente nella sez. “Archivio 2023” di Istanze online (in alto a sinistra)
  2. Nelle prossime settimane ricordarsi di controllare la sezione per la notifica della convalida ed eventualmente inviare reclamo nei tempi indicati dall’ufficio Scolastico

Ricordiamo che al momento la data di pubblicazione dei trasferimenti del personale docente è il 24 maggio 2023.

Servizi di pre ruolo

  •  i servizi devono essere autocertificati in maniera esatta e puntuale: bisogna specificare la data iniziale e finale dei singoli periodi di supplenza, nonché la denominazione dell’Istituzione scolastica di servizio;
  •  il servizio è valutabile se è stato prestato per almeno 180 giorni o ininterrottamente dal 1° febbraio fino al termine delle operazioni di scrutinio finale
  •  il servizio prestato nelle scuole paritarie non è valutabile in quanto non riconoscibile ai fini della ricostruzione di carriera. È fatto salvo il riconoscimento del servizio prestato:
    a) fino al 31/08/2008 nelle scuole paritarie primarie che abbiano mantenuto lo status di parificate congiuntamente a quello di paritarie;
    b) nelle scuole paritarie dell’infanzia comunali;
    c) nelle scuole secondarie pareggiate

Passaggio di cattedra/ruolo

  • il docente che ha inoltrato anche/solo la domanda di passaggio di cattedra e/o di ruolo deve obbligatoriamente indicare nelle autodichiarazioni di aver superato l’anno di prova (con
    l’indicazione precisa dell’a.s. e della scuola) e gli estremi dell’abilitazione/idoneità che permette il passaggio. In mancanza di una delle suddette dichiarazioni la domanda può essere
    annullata dall’Ufficio Scolastico;
  • La domanda di passaggio di ruolo può essere presentata per un solo ruolo e prevale rispetto ad eventuali domande di trasferimento e/o ai passaggi di cattedra presentate;
  •  se si è presentata sia domanda di trasferimento che di passaggio di cattedra si segue l’ordine di priorità come indicato nella domanda (in caso contrario si dà priorità al passaggio di cattedra);
  •  se si è presentata domanda di passaggio di cattedra verso più classi di concorso, si segue l’ordine di priorità delle classi di concorso richieste come indicato nella domanda.

Precedenze

Per alcune delle precedenze previste dall’art. 13 del CCNI non bastano le sole autodichiarazioni. Per le precedenze previste per i portatori di handicap/invalidità o per chi assiste un familiare disabile, per esempio, bisogna allegare online (o inviare con pec all’ATP della provincia di titolarità) anche tutte le certificazioni sanitarie previste. In tal senso è importante leggere interamente l’art. dedicato nella O.M.

Scarica il MEMORANDUM UIL SCUOLA RUA

WhatsApp
Telegram

Nuovi ambienti di apprendimento immersivi per le didattiche innovative proposti da MNEMOSINE – Ente riconosciuto dal Ministero Istruzione