Mobilità docenti 2023, domanda anche tramite delega: come procedere. Guida per immagini

Le domande di mobilità volontaria si presentano tramite Istanze Online. Come procedere per effettuare una delega, ai fini della compilazione dell’istanza.

Domande

Le domande di mobilità volontaria, ossia di trasferimento e passaggio di ruolo/cattedra, si possono presentare nel periodo compreso tra il 6 e 21 marzo 2023. Così leggiamo nell’articolo 2 dell’OM, che disciplina la mobilità per l’a.s. 2023/24 e le modalità applicative delle disposizioni del CCNI 2022/25.

Le domande, come detto all’inizio, si presentano telematicamente tramite Istanze Online.

I docenti, in possesso dei previsti requisiti e non soggetti ad alcun vincolo, possono presentare anche più di una domanda:

  • di trasferimento
  • di passaggio di ruolo
  • di passaggio di cattedra
  • di passaggio di ruolo/cattedra

Come leggiamo nelle guide del Ministero dedicate alla compilazione della domanda:

Il docente, in caso di necessità, può delegare un altro utente, purché abilitato al servizio Istanze OnLine, per operare al suo posto.

Dunque, ai fini della compilazione della domanda, è possibile delegare un altro soggetto, a condizione che lo stesso sia abilitato al servizio Istanze Online. Ecco come procedere.

Delega

La prima operazione da compiere, ai fini della suddetta delega, è effettuare l’accesso all’area riservata di Istanze Online, tramite SPID.

Effettuato l’accesso alla citata area riservata, nella home page cliccare su “Funzioni di servizio”:

Successivamente si apre il seguente menù, ove cliccare su “Ricerca utente per delega”:

Una volta cliccato su “Ricerca Utente per Delega”, è necessario inserire il codice fiscale della persona da delegare:

Inserito il codice fiscale, se la persona (utente) da delegare è abilitata al servizio (IOL), il sistema propone una pagina di informazione, ove cliccare su “Prosegui”:

A questo punto, bisogna inserire le date di decorrenza e scadenza della delega:

Le date di decorrenza e scadenza, si sottolinea nell’apposita guida ministeriale, non possono essere antecedenti alla data in cui viene effettuata l’operazione di assegnazione delle delega medesima. Inserite le predette date e cliccando su “Aggiungi/Modifica”, la delega è effettuata:

 

Una volta effettuata la concessione della delega, come sopra descritto, il delegato potrà compilare e inoltrare l’istanza del delegante, nonché consultare il modulo della domanda, dopo che è stata inviata nella sezione “Archivio”.

Revoca delega

La delega concessa può essere revocata in qualsiasi momento, procedendo nel modo di seguito indicato. Effettuato l’accesso all’area riservata di Istanze Online e cliccato su “Funzioni di servizio” (come sopra illustrato), cliccare su “Elenco Deleghe Concesse”:

Il sistema prospetta la seguente pagina, ove selezionare la delega e cliccare su Modifica:

Si apre una pagina informativa, ove cliccare su “Prosegui”:

Il sistema prospetta una pagina, ove è possibile inserire/modificare le date di decorrenza della delega ovvero revocarla:

Cliccando su “Revoca”, la delega sarà revocata:

Mobilità docenti e Ata 2023, novità e regole: le risposte alle vostre domande [IN AGGIORNAMENTO]

La consulenza 

È possibile richiedere consulenza specifica scrivendo a lallaorizzonte@orizzontescuola.it (non è assicurata risposta individuale, ma la trattazione di tematiche generali).

Lo speciale con tutte le guide

Exit mobile version