Mobilità docenti 2024, allegati: prima si caricano e poi si associano alla domanda. Guida per immagini e VIDEO

I docenti interessati possono presentare domanda di mobilità volontaria, ossia di trasferimento e passaggio di ruolo/cattedra nel periodo compreso tra il 26 febbraio e il 16 marzo, tramite Istanze Online. Così leggiamo nell’articolo 2 dell’Ordinanza n. 30 del 23 febbraio 2024, che disciplina la mobilità per l’a.s. 2024/25 e le modalità applicative delle disposizioni del CCNI 2022/25.

Gli aspiranti partecipano ai movimenti in base alle eventuali precedenze di cui fruiscono (le precedenze si applicano ai soli trasferimenti, eccetto la prima – docenti non vedenti ed emodializzati – che vale anche per i passaggi) e ai punteggi dovuti all’anzianità di servizio, ai titoli generali e alle esigenze di famiglie (queste ultime per i soli trasferimenti), punteggi attribuiti in base alla Tabella A (per i trasferimenti) e alla Tabella B (per i passaggi), allegate al CCNI 2022/25.

Precedenze, servizi e titoli vanno attestati tramite apposite autodichiarazioni e certificazioni da allegare alla domanda online. Come caricare gli allegati e poi associarli alla domanda.

Guida per immagini

Caricamento a sistema e cancellazione

Premettiamo che gli allegati alla domanda online vanno dapprima caricati a sistema e poi, in fase di compilazione dell’istanza, vanno associati a quest’ultima. L’associazione degli allegati alla domanda non può essere effettuata, se prima gli stessi non siano stati caricati a sistema. Ecco come procedere.

Caricamento 

Dopo aver effettuato l’accesso all’area riservata di istanza online, tramite SPID, cliccare in alto a sinistra su “Altri servizi”:

Quindi scorrere la pagina sino a “Gestione allegati” e cliccare su “Vai al servizio”:

Il sistema prospetta una schermata con un link ad una pagina informativa (da leggere attentamente), letta la quale cliccare su “Avanti”:

Si apre una pagina in cui il sistema avverte che, per tornare indietro, si deve utilizzare l’apposito tasto e non il tasto “Indietro” del browser; cliccare su “Avanti”:

Si apre, quindi, una pagina riportante i dati anagrafici del docente; cliccare su “Avanti”:

A questo punto, è possibile procedere all’inserimento dell’allegato/i di interesse; a tal fine cliccare su “Inserisci” (nell’immagine si visualizzano anche allegati caricati in precedenza):

Si apre una finestra, in cui indicare il nome dell’allegato e poi allegarlo cliccando su sceglie file (quindi il file deve essere già compilato sul proprio PC); fatto ciò, cliccare su “Conferma”:

Il sistema avverte che l’operazione è andata a buon fine:

Ripetere quanto sopra descritto per caricare gli altri allegati di interesse.

Cancellazione allegati

Qualora nel caricamento degli allegati ci sia stato qualche errore e si ravvisi la necessità di cancellare un allegato, sarà necessario raggiungere la pagina dove sono elencati tutti gli allegati (vedi sopra) e quindi cliccare su “Cancella” in corrispondenza dell’allegato di interesse:

Il sistema informa che l’operazione è andata a buon fine:

A questo punto, cliccare su chiudi.

Associazione allegati alla domanda

Una volta caricati, gli allegati andranno poi associati alla domanda in fase di compilazione della stessa. A tal fine, si deve raggiungere la pagina con le sezioni costituenti la domanda (puoi controllare qui la guida per immagini )

  1. Anzianità di servizio
  2. Esigenze di famiglia
  3. Titoli generali
  4. Precedenze
  5. Posto di lingua (per la sola scuola primaria)
  6. Scelta tipo di posto
  7. Requisiti (per la scuola primaria e secondaria)
  8. Preferenze
  9. Indicazioni allegati

Quindi, cliccare su “Indicazioni allegati”, per visualizzare la sezione; poi aprire il menù a tendina, cliccando sul triangolo a destra di ciascuna casella (vedi freccia), quindi scegliere l’allegato di interesse:

A questo punto l’allegato è associato:

Ripetere l’operazione sopra illustrata, per associare ulteriori allegati alla domanda.

Si sottolinea che (come detto sopra) se non si inseriscono gli allegati utilizzando la funzione “Gestione allegati”, presente nella sezione “Altri servizi”, alla domanda non risulterà allegato alcun documento.

Ecco la video guida alla compilazione a cura di Roberta Vannini UIL Scuola RUA

Le risposte ai quesiti

È possibile inviare un quesito all’indirizzo lallaorizzonte@orizzontescuola.it (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)

Tutte le risposte dei sindacalisti ai quesiti sulla mobilità

Exit mobile version