Mobilità docenti 2022/23, trasferimento e passaggio ruolo: domande e preferenze. Quale prevale

WhatsApp
Telegram

Sottoscritto il CCNI concernente la mobilità del personale docente, educativo ed A.T.A. 2022/25, le domande per i docenti possono essere presentate entro il 15 marzo. Tutte le indicazioni per le domande.

Ricordiamo le fasi in cui si articolano i movimenti, le preferenze esprimibili nelle domande di trasferimento e di passaggio di ruolo e di cattedra, le domande da presentare in caso di richiesta di trasferimento e passaggio, quale movimento prevale in caso di presentazione di più istanze.

Fasi mobilità

Le operazioni di trasferimento e passaggio di ruolo/cattedra, come leggiamo nell’articolo 6 del nuovo CCNI, si collocano in tre distinte fasi:

I fase: Trasferimenti all’interno del comune;
II fase: Trasferimenti tra comuni della stessa provincia;
III fase: Mobilità territoriale interprovinciale e mobilità professionale (passaggi di ruolo e di cattedra).

I trasferimenti, dunque, si svolgono in ordine: prima in ambito comunale; poi provinciale; infine tra province diverse. I passaggi di ruolo e di cattedra, invece, si svolgono soltanto nella terza fase.

Alle operazioni di trasferimento interprovinciale e ai passaggi di ruolo/cattedra è destinato il 50% dei posti vacanti e disponibili (l’altro 50% è destinato alle immissioni in ruolo), percentuale che viene suddivisa tra i due movimenti: 25% ai trasferimenti e 25% ai passaggi di ruolo/cattedra.

Province e preferenze esprimibili

Le domande di trasferimento, così come quelle di passaggio di ruolo/cattedra, possono essere presentate per una o più province. Sia nelle une che nelle altre è possibile esprimere sino a un massimo di 15 preferenze.

Le preferenze esprimibili sono:

  • scuola;
  • comune;
  • distretto;
  • provincia.

Al riguardo non vi è alcun vincolo, per cui è possibile indicare solo scuole ovvero scuole,  comuni e distretti, ovvero scuole, comuni, distretti e province. L’unico limite è quello per cui non si possono inserire più di 15 preferenze.

Domande di trasferimento e di passaggio di ruolo/cattedra

Oltre alla domanda di trasferimento, il docente in possesso dei previsti requisiti può presentare anche istanza di passaggio di ruolo e/o cattedra (ricordiamo che il passaggio di ruolo può essere chiesto per un solo grado di scuola).

In tal caso, vanno presentate due domande distinte (una per il trasferimento e una per il passaggio di ruolo), in ciascuna delle quali è possibile indicare sino ad un massimo di 15 preferenze, secondo quanto detto sopra.

Nell’ambito del singolo ruolo, inoltre, per la scuola secondaria, il passaggio di cattedra può essere richiesto per più classi di concorso appartenenti allo stesso grado di scuola. In tal caso, vanno presentate tante domande quanti sono i passaggi di cattedra richiesti (sempre nell’ambito del singolo ruolo) e in ciascuna di esse (domanda di passaggio di ruolo-cattedra) va indicato esplicitamente, per ciascuna classe di concorso, l’ordine di preferenza di una domanda rispetto alle altre.

Quale domanda prevale?

In caso di presentazione di domanda di trasferimento, passaggio di ruolo e di cattedra:

  • il conseguimento del passaggio di ruolo rende inefficace la domanda di trasferimento o di passaggio di cattedra ovvero il trasferimento o passaggio di cattedra eventualmente già disposti (in sostanza, il passaggio di ruolo prevale sul trasferimento e sul passaggio di cattedra)

In caso di presentazione di domanda di trasferimento e di passaggio di cattedra:

  • il docente otterrà il movimento (trasferimento o passaggio di cattedra) per cui ha indicato la preferenza nella domanda;
  • se manca l’indicazione della suddetta preferenza, prevale il passaggio di cattedra.

In caso di richiesta di più passaggi di cattedra, si segue l’ordine di priorità indicato dal docente.

Lo speciale Mobilità docenti 2022/23

La consulenza

È possibile richiedere consulenza specifica scrivendo a [email protected] (non è assicurata risposta individuale, ma la trattazione di tematiche generali).

È possibile seguire le notizie e le schede di approfondimento in Mobilità

È possibile partecipare al nostro forum di reciproco aiuto

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur