Mobilità docenti 2022/23, il 17 maggio i risultati. Come conoscere il risultato, pochi i posti a disposizione

WhatsApp
Telegram

Mobilità docenti 2022/23: pochi giorni ancora il sistema informatico elaborerà i risultati delle domande presentate per trasferimento e passaggio di cattedra/ruolo.

I posti a disposizione per la mobilità saranno pochi

I pensionamenti dei docenti attesi dal 1° settembre sono 24.531 . La tabella

Alcuni posti saranno assegnati prima della mobilità. Ecco le operazioni che precedono

  1. Opzioni per il rientro nelle sedi di confluenza del personale delle sedi dimensionate

I docenti titolari in scuole che sono state interessate dal dimensionamento e sono confluite in altre istituzioni scolastiche hanno il diritto ad acquisire la titolarità nella nuova istituzione scolastica, secondo i criteri stabiliti nell’art.18 del CCNI.

  • 2. Assegnazione della scuola ai docenti che rientrano dal fuori ruolo

Le operazioni di mobilità sono precedute dalle assegnazioni di sede definitiva disposte nei confronti di quelle categorie di docenti che cessano dal collocamento fuori ruolo e che vengono restituiti al proprio ruolo e alla titolarità di provenienza

  • 3. Assegnazione alle scuole carcerarie

Il passaggio dal ruolo normale al ruolo speciale carcerario è disposto secondo le modalità previste nell’art.25 comma 3 del CCNI. Al fine di rendere disponibili tutti i posti vacanti per le assunzioni in ruolo, prima delle operazioni di mobilità gli uffici scolastici territorialmente competenti procedono, su domanda degli interessati, ad assegnare la titolarità sulle sedi carcerarie, vacanti e disponibili, ai docenti attualmente utilizzati per almeno due anni, compreso l’anno in corso, sulle predette sedi.

  • 4. Assegnazione della sede, su richiesta MI, al personale oggetto di provvedimenti dell’autorità giudiziaria

Per il personale nei cui confronti vengono applicate le speciali misure di sicurezza previste dalla legge 15 marzo 1991, n. 82, e di contrasto alla violenza di genere di cui alla legge 15 ottobre 2013 n. 119, o per eccezionali motivi di sicurezza personale.

  • 5. Restituzioni ai ruoli di provenienza ad eccezione delle operazioni di cui all’art. 7

Non rientrano in questa operazione i casi previsti nel punto 2 precedentemente esaminato

  • 6. Rettifica di titolarità per i docenti cui all’art 3 comma 7

docenti presi in esame nell’art.3 comma 7, che sono stati individuati soprannumerari in quanto titolari di cattedra o posto in scuole oggetto di dimensionamento o soppressione o contrazione di organico.

Leggi tutto l’articolo per approfondire quali sono le operazioni che precedono la mobilità ordinaria

Quali posti saranno disponibili per la mobilità

Sono disponibili per le operazioni di mobilità i seguenti posti:

  • le cattedre ed i posti, istituiti ex novo per l’organico dell’autonomia di ciascun anno scolastico e sprovvisti di personale titolare
  • le cattedre ed i posti già vacanti all’inizio dell’anno scolastico o che si dovessero rendere vacanti a qualsiasi altro titolo, la cui vacanza venga comunicata al sistema informativo entro i termini previsti per la comunicazione dei dati al sistema medesimo
  • le cattedre ed i posti non assegnati in via definitiva al personale con contratto a tempo indeterminato.
  • le cattedre ed i posti che si rendono vacanti per effetto dei movimenti in uscita, fatta salva la sistemazione del soprannumerario della provincia Approfondisci

Quali posti non saranno disponibili

Lo indica il Ministero nella nota del 25 febbraio 2022

Sono stati disposti anche gli accantonamenti e quindi questi posti non sono disponibili per le operazioni di mobilità

  • dei docenti assunti a tempo determinato nell’anno scolastico 2021/22 con supplenza finalizzata al ruolo da GPS ed elenchi aggiuntivi di prima fascia ai sensi dell’art. 59, comma 8, del decreto-legge n. 73/2021, convertito con la legge 23 luglio 2021 n. 106 – circa 12.000 posti
  • i posti da destinare alle ulteriori immissioni in ruolo da concorso straordinario per il ruolo di cui al DD n. 510 del 23 aprile 2020 svolte entro il 15 marzo 2022 per graduatorie pubblicate entro il 31 gennaio.
  • i posti da destinare al nuovo concorso straordinario per ruolo e abilitazione, con prova disciplinare entro il 15 giugno 2022. Si tratta di circa 14.000 posti

Tutto sulla mobilità – il forum – la consulenza  (non è assicurata risposta individuale, ma la trattazione di tematiche generali).

Le aliquote

I posti disponibili per i diversi movimenti sono determinati sulla base dei seguenti valori percentuali:

Trasferimento provinciale: Viene disposto sul 100% delle disponibilità

Trasferimento interprovinciale: Viene disposto su una precisa aliquota calcolata sul 50% delle disponibilità residue al termine dei trasferimenti provinciali. L’aliquota destinata ai trasferimenti interprovinciali è del 25%

Mobilità professionale (passaggi di cattedra e passaggi di ruolo) _ Anche i passaggi di cattedra e i passaggi di ruolo vengono disposti su precisa aliquota il cui calcolo segue i criteri validi per i trasferimenti interprovinciali.
Anche alla mobilità professionale è destinato il 25% del 50% dei posti rimasti disponibili al termine dei trasferimenti provinciali.

Aliquota per le immissioni in ruolo

È utile chiarire che il restante 50% dei posti residui dopo la mobilità della II Fase, viene destinato alle immissioni in ruolo autorizzate per ciascun anno scolastico del triennio 2022/23 – 2023/24 – 2024/25
Ai fini della ripartizione dei posti tra immissioni in ruolo (50%) e trasferimenti interprovinciali/mobilità professionale (50%), l’eventuale posto dispari è assegnato ad anni alterni a favore delle assunzioni in ruolo oppure alle operazioni di mobilità; nel 2022/2023, come esplicitato nell’art.8 comma 7, viene assegnato per le immissioni in ruolo.

Come conoscere il risultato del movimento

Bollettino dell’Ufficio Scolastico

Gli Uffici Scolastici competenti per territorio pubblicano all’albo l’elenco dei docenti che hanno ottenuto il trasferimento o il passaggio di ruolo/cattedra.

L’elenco contiene al fianco di ogni nominativo le seguenti indicazioni:

  • la scuola di destinazione
  • la tipologia di posto richiesto
  • il punteggio complessivo
  • eventuali precedenze, nel rispetto delle norme di cui al D.lgs. 196/2003 e successive modificazioni e al regolamento Europeo in materia di protezione dei dati personali n. 2016/679

Oltre alla pubblicazione del citato elenco, l’Ufficio  procede alle relative comunicazioni dell’avvenuto movimento:

  • alla scuola o istituto di provenienza;
  • alla scuola o istituto di destinazione;
  • alla competente ragioneria territoriale dello stato.

Notifica ai docenti

Ai docenti, che hanno partecipato al movimento, viene data comunicazione per posta elettronica, all’indirizzo inserito nel portale Istanze Online:

  1. del trasferimento o del passaggio ottenuto oppure
  2. del mancato trasferimento o passaggio richiesto (l’interessato potrà consultare, attraverso l’apposita funzione su Istanze Online l’esito della propria domanda).

L’eventuale richiesta di accesso agli atti relativi alle procedure di mobilità è di competenza dell’Ufficio presso il quale è stata presentata la domanda di mobilità.

I vincoli

Mobilità docenti 2023, quando scattano i vincoli triennali. Quando per i neoassunti? FAQ

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo. Solo poche settimane per prepararti. Non perderti gli incontri interattivi di Eurosofia