Mobilità docenti 2021, come si compila sezione anzianità servizio. Guida per immagini

WhatsApp
Telegram

Mobilità docenti per l’a.s. 2021/22, domande di trasferimento: come compilare la sezione “Anzianità di servizio”. Guida per immagini.

Presentazione domande

Le domande di mobilità territoriale ( trasferimenti) e professionale (passaggi di ruolo/cattedra) si possono presentare sino al 13 aprile 2021. La presentazione avviene telematicamente tramite Istanze Online.

I movimenti saranno pubblicati il il 7 giugno 2021. 

Punteggio trasferimento

I docenti concorrono ai trasferimenti a domanda con le eventuali precedenze, di cui all’articolo 13/1 del CCNI mobilità 2019/22, e il punteggio derivante dall’anzianità di servizio, dalle esigenze di famiglia e dai titoli generali.

Il punteggio è attribuito in base alla Tabella A) “Tabella di valutazione dei titoli ai fini dei trasferimenti a domanda e d’ufficio del personale docente ed educativo”.

Ai fini del riconoscimento del punteggio è necessario compilare l’apposita sezione del modulo domanda. Vediamo come.

Compilazione sezione “Anzianità di servizio”

La sezione “Anzianità di servizio” è la prima nelle domande di trasferimento per la scuola primaria, dell’infanzia e secondaria di I e II grado (l’immagine di seguito riportata è la sezione “Anzianità di servizio” di una domanda di scuola dell’infanzia”; nei vari puti riportati evidenzieremo le differenze tra i vari gradi di istruzione):

Ecco come compilare i vari punti della sezione:

Punto 1. Inserire il numero di anni di sevizio di ruolo effettivamente prestato nel ruolo di attuale appartenenza dopo la decorrenza giuridica della nomina ( l’anno in corso non si inserisce. Vanno inseriti qui anche gli anni di ruolo coperti da decorrenza giuridica della nomina e si è prestato servizio da precario per almeno 180 giorni nell’a.s. di riferimento):

Punto 2. Inserire il numero di anni di servizio svolti in altro ruolo e/o gli anni di servizio derivanti da decorrenza giuridica della nomina non coperta da effettivo servizio:

Punto 3. Inserire tutti gli anni di pre-ruolo, compreso il servizio su sostegno:

Punto 4. Inserire gli anni di continuità nella scuola di titolarità (la continuità nelle domande di trasferimento è valutato dopo un triennio, quindi sono necessari almeno tre anni nella medesima scuola e nella medesima tipologia di posto/cattedra -l’anno in corso non si computa):

Punto 5. Inserire gli anni di ruolo, pre-ruolo e altro ruolo svolti su sostegno (ciò per il raddoppio del punteggio di servizio svolto su sostegno, previsto soltanto per chi chiede trasferimento su sostegno, a prescindere dalla titolarità). Va inserita in questo punto anche l’eventuale decorrenza giuridica della nomina su sostegno non coperta da effettivo servizio:

Punto 6. Indicare se si ha diritto o meno al punteggio aggiuntivo una tantum, inserendo nell’apposito spazio “si” ovvero “no”. Ricordiamo che tale punteggio spetta ai docenti che per un triennio, nel periodo compreso tra il 2000/01 e il 2007/08 non hanno presentato domanda di mobilità volontaria provinciale. Approfondisci punteggio una tantum:

Scuola primaria

I punti succitati hanno una numerazione diversa nel modulo domanda della scuola primaria: il punto 4 soprariportato corrisponde al punto 6 nel modulo domanda primaria; il punto 6 sopra riportato corrisponde al punto 10 nel modulo domanda primaria. In più per la scuola primaria vi sono i punti di seguito riportati.

Punto 4. Inserire il numero degli anni di servizio di ruolo e pre-ruolo eventualmente prestato in scuole uniche o di montagna:

Punto 7. Inserire gli anni di servizio di ruolo eventualmente svolti come specialista per l’insegnamento della lingua straniera (tra il 1992/93 e il 1997/98) nel plesso di titolarità o in altro plesso:

Punto 8. Inserire gli anni di servizio di ruolo eventualmente effettivamente prestati, per un solo triennio tra il 1992/93 e il 1997/98, senza soluzione di continuità, come specializzato per l’insegnamento della lingua straniera:

Punto 9.  Inserire gli anni di servizio di ruolo eventualmente effettivamente prestati, per un solo triennio tra il 1992/93 e il 1997/98, senza soluzione di continuità, come specialista per l’insegnamento della lingua straniera:

MOBILITÀ 2021: Modelli, autodichiarazioni, guide su come compilare la domanda [LO SPECIALE]

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur