Mobilità docenti 2021, come esprimere le preferenze scuola, comune e provincia. Indicazioni pratiche

Stampa

Mobilità docenti per l’a.s. 2021/22, preferenze esprimibili nella domanda: Posso esprimere solo scuole? Posso esprimere solo province e nessuna scuola? Quante province posso indicare? Chiariamo i dubbi dei tanti lettori che hanno scritto in redazione. Ricordiamo che è possibile presentare la domanda entro il 13 aprile.

Tempistica

Le domande di trasferimento e passaggio di ruolo/cattedra, secondo quanto indicato nell’OM n. 106/2021, si possono presentare sino al 13 aprile 2021. La comunicazione dei posti e delle domande al SIDI va effettuata entro il 19 maggio, mentre la pubblicazione dei movimenti è prevista per il 7 giugno 2021.

Le domande si presentano tramite il portale del Ministero dell’Istruzione “Istanze Online”, cui accedere tramite credenziali SPID o quelle ministeriali. Qui le nostre guide che forniscono tutte le informazioni sulla mobilità e illustrano i passaggi per la compilazione delle istanze.

La penultima sezione da compilare delle domande sia di trasferimento che di passaggio di ruolo/cattedra è quella relativa alle preferenze da esprimere.

Inserimento preferenze nella domanda

Per inserire la preferenza analitica scuola nella domanda, si devono indicare la regione, la provincia e il comune di interesse, quindi cliccare su seleziona scuole:

Si apre un menù a tendina con le varie scuole del comune di interesse:

Cliccando su conferma, si inserisce la scuola. Per inserire altre  scuole, si deve ripetere lo stesso procedimento.

Per l’inserimento delle preferenze sintetiche comune, distretto e provincia leggi “Mobilità docenti 2021, come inserire le preferenze: scuola, comune provincia. Guida per immagini”

Preferenze esprimibili

In ciascuna domanda presentata (sia di trasferimento che di passaggio) è possibile esprimere sino ad un massimo di 15 preferenze provinciali e/o interprovinciali, indifferentemente analitiche/o sintetiche:

  • scuola (sintetica)
  • distretto (sintetica)
  • comune (sintetica)
  • provincia (sintetica)

Nell’indicazione delle preferenze si deve prestare molta attenzione, in quanto da esse dipende l’ordine in cui le stesse saranno valutate e il fatto che la domanda sia solo provinciale ovvero solo interprovinciale ovvero provinciale e interprovinciale insieme.

– Trasferimento comunale

E’ possibile indicare (alternativamente oppure insieme):

  • scuole del comune di titolarità
  • distretti del comune di titolarità, in caso di comune divisi in più distretti
  • comune di titolarità nel caso si richieda un tipologia di posto diversa da quella di titolarità

E’ dunque possibile indicare soltanto scuole o solo distretti oppure scuole e distretti oppure scuole, distretti e comune. L’unico vincolo è che non si possono esprimere più di 15 preferenze.

– Trasferimento provinciale

E’ possibile indicare (alternativamente oppure insieme):

  • scuole di altri comuni della provincia di titolarità
  • distretti di altri comuni (in caso di comuni divisi in più distretti) della provincia di titolarità
  • altri comuni della provincia di titolarità
  • distretti della provincia di titolarità
  • provincia di titolarità nel caso si richieda un tipologia di posto diversa da quella di titolarità

E’ dunque possibile indicare soltanto scuole oppure scuole e comuni insieme oppure scuole e distretti insieme  oppure solo comuni … L’unico vincolo è che non si possono esprimere più di 15 preferenze.

– Trasferimento interprovinciale 

E’ possibile indicare (alternativamente oppure insieme):

  • scuole della/e provincia/e richiesta/e;
  • distretti (in caso comuni divisi in più distretti) dei comuni della/e provincia/e richiesta/e;
  • comuni della/e provincia/e richiesta/e;
  • distretti della/e provincia/e richiesta/e;
  • provincia/province richieste.

E’ dunque possibile indicare soltanto province oppure solo scuole oppure scuole e province insieme oppure scuole e comuni insieme oppure solo distretti … L’unico vincolo è che non si possono esprimere più di 15 preferenze.

– Trasferimento provinciale e interprovinciale 

Con la medesima domanda è possibile chiedere il trasferimento sia provinciale che interprovinciale, indicando le relative preferenze. In genere, chi presenta domanda sia provinciale che interprovinciale aspira principalmente al trasferimento in altra provincia. A tal fine, si devono esprimere prima le preferenze interprovinciali e poi quelle provinciali, secondo le modalità sopra illustrate. In caso contrario, si devono esprimere  prima le preferenze provinciali e poi quelle interprovinciali.

– Passaggio di ruolo/cattedra comunale

  • scuola di titolarità
  • scuole del comune di titolarità
  • distretti (in caso comuni divisi in più distretti) del comune di titolarità;
  • comune di titolarità

E’ dunque possibile indicare soltanto la scuola di titolarità oppure la scuola di titolarità e le scuole del comune di titolarità oppure solo distretti … L’unico vincolo è che non si possono esprimere più di 15 preferenze.

– Passaggio di ruolo/cattedra provinciale

E’ possibile indicare (alternativamente oppure insieme):

  • scuole di altri comuni della provincia di titolarità
  • distretti di altri comuni (in caso di comuni divisi in più distretti) della provincia di titolarità
  • altri comuni della provincia di titolarità
  • distretti della provincia di titolarità
  • provincia di titolarità

E’ dunque possibile indicare soltanto scuole oppure scuole e comuni insieme oppure scuole e distretti insieme oppure solo comuni … L’unico vincolo è che non si possono esprimere più di 15 preferenze.

– Passaggio di ruolo/cattedra interprovinciale

E’ possibile indicare (alternativamente oppure insieme):

  • scuole della/e provincia/e richiesta/e;
  • distretti (in caso comuni divisi in più distretti) dei comuni della/e provincia/e richiesta/e;
  • comuni della/e provincia/e richiesta/e;
  • distretti della/e provincia/e richiesta/e;
  • provincia/province richieste.

E’ dunque possibile indicare soltanto province oppure solo scuole oppure scuole e province insieme oppure scuole e comuni insieme oppure solo distretti … L’unico vincolo è che non si possono esprimere più di 15 preferenze.

– Passaggio di ruolo e di cattedra provinciale e interprovinciale 

Con la medesima domanda è possibile chiedere il passaggio di ruolo e/o di cattedra sia provinciale che interprovinciale, indicando le relative preferenze. Se si aspira principalmente al passaggio interprovinciale,  si devono esprimere prima le preferenze interprovinciali e poi quelle provinciali; viceversa, si devono esprimere prima le preferenze provinciali e poi quelle interprovinciali.

MOBILITÀ 2021, domande al via: vincoli, punteggio, come compilare la domanda [LO SPECIALE CON LE VIDEO GUIDE] PAGINA IN AGGIONAMENTO

Stampa

Il nuovo modello di PEI, Eurosofia avvia un nuovo percorso formativo. Primo incontro il 28 aprile