Mobilità docenti 2019/20: verifica correttezza domanda. Guida per immagini

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il prossimo 5 aprile scadono i termini di presentazione delle domande di mobilità del personale docente. Come verificare correttezza istanza.

Mobilità docenti 2019/20: presentazione domanda

La presentazione delle domande avviene tramite il portale Istanze Online.

Una volta compilata, la domanda va inoltrata all’USP di competenza, indicato dal sistema stesso.

La domanda, sino al 5 aprile, può essere annullata e inviata nuovamente. Pertanto, qualora gli interessati riscontrassero degli errori, possono procedere all’annullamento e ad un nuovo invio.

Mobilità docenti 2019/20: verifica correttezza domanda

Pubblichiamo, al fine di verificare la correttezza delle procedure eseguite, una breve guida per immagini inviataci dalla Gilda di Benevento:

  • Vai su istanze on line e nella voce “ISTANZE” cerca “vai alla compilazione”
    relativa alla domanda di mobilità del ruolo interessato.
  • Prosegui fino ad incontrare lo stato della domanda. Si possono avere due casi:
    a) la domanda è stata inviata

b) la domanda NON è stata inviata

  • In entrambi i casi clicca sulla voce “visualizza” per controllare le singole parti:

  • Verifica che gli allegati inseriti siano quelli attestanti la situazione della
    domanda di mobilità (servizi, titoli, situazione di famiglia, precedenze, ecc).
    La data potrebbe aiutare a capire se l’allegato inserito è quello giusto.
    Si consiglia comunque di visualizzare l’allegato.

  • Se hai stampato la domanda, dopo aver controllato le singole sezioni, verifica che sono stati inseriti tutti gli allegati.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione