Mobilità docenti 2017, valutazione servizio in altro ruolo: quali le novità?

di Nino Sabella
ipsef

Il prossimo CCNI sulla mobilità del personale docente per l’a.s. 2017/18 dovrebbe apportare delle novità anche riguardo alla valutazione del servizio svolto in ruolo diverso da quello titolarità.

Nell’accordo stipulato tra Miur e sindacati per l’a.s. 2017/18, infatti, leggiamo:

“Ai soli fini della mobilità, le tabelle di valutazione del punteggio sono riviste considerando anche il servizio statale pre-ruolo e/o ruolo diverso”.

La rivisitazione delle tabelle, relativamente al servizio pre-ruolo nella scuola statale e/o in ruolo diverso, avverrà esclusivamente per la mobilità, ma non per le graduatorie interne di istituto.

Gli scenari, che si prospettano in merito alla valutazione del servizio pre-ruolo, sono stati ben illustrati dalla prof. ssa G. Onnis nell’articolo Mobilità docenti 2017/18, nuova valutazione servizio pre-ruolo: quali scenari si prospettano?

L’intenzione, come leggiamo anche nel citato articolo, è quella di equiparare la valutazione del servizio pre-ruolo nelle scuole statali a quella del servizio di ruolo, valutando entrambi 6 punti per ciascun anno, mentre fino ad ora il servizio svolto da precari è stato valutato 3 punti.

Cosa si prospetta in merito al servizio in ruolo diverso dal quello di titolarità?

Sino ad ora, il servizio svolto in altro ruolo è stato valutato 3 punti per ogni anno, come possiamo leggere nella Tabella A di Valutazione allegata al CCNI sulla sulla mobilità per l’a.s. 2016/17:

“per ogni anno di servizio pre-ruolo o di altro servizio di ruolo riconosciuto o riconoscibile ai fini della carriera e per ogni anno di servizio pre-ruolo o di altro servizio di ruolo prestato nella scuola dell’infanzia (4)”.

Nella nota alla suddetta voce “(4)”, viene illustrata la differenza nella valutazione dei servizi in altro ruolo infanzia/primaria, qualora si è titolari in uno di tali segmenti d’istruzione, e scuola secondaria di primo/secondo grado, qualora si è titolari in uno di tali segmenti d’istruzione, e ancora quando si hanno dei servizi di ruolo nella scuola dell’infanzia/primaria e si è titolari nella scuola secondaria e viceversa. Tale differenza, pur essendo il servizio sempre valutato 3 punti all’anno, può incidere nelle graduatorie interne di istituto, la cui formulazione avverrà come negli anni precedenti.

Sino ad ora, gli addetti ai lavori hanno parlato di aumentare la valutazione del servizio pre-ruolo, portandola a 6 punti per ciascun anno di servizio, tuttavia nulla si è detto in termini di punteggio riguardo al servizio in altro ruolo, sebbene l’orientamento dei sindacti sia quello di farlo valutare anche 6 punti. In merito, comunque, gli aspetti da chiarire sono diversi e riguardano non soltanto il punteggio ma anche le differenze tra servizio in altro ruolo e attuale titolarità.

Una volta definita la valutazione in termini di punteggio per ciascun anno di servizio in altro ruolo (che sarà aumentata), si dovrebbe poi dare una risposta ai seguenti quesiti:

Come verrà valutato il servizio di ruolo presso la scuola dell’infanzia/primaria al docente titolare nella scuola secondaria? Verrà valutato alla stessa stregua di chi ha svolto servizio nella scuola secondaria di I grado e adesso è titolare nella scuola secondaria di II grado (o viceversa)?

Come verrà valutato il servizio di ruolo presso la scuola secondaria al docente titolare nella scuola dell’infanzia/primaria ? Verrà valutato alla stessa stregua di chi ha svolto servizio nella scuola primaria e adesso è titolare nella scuola dell’infanzia (o viceversa)?

Il Contratto dipanerà ogni dubbio, intanto attendiamo l’incontro Miur-sindacati del 10 gennaio p.v. avente per oggetto proprio la mobilità.

Mobilità, accordo firmato. Anticipazione: si scelgono fino a 5 scuole. Addio vincolo triennale, modifica tabella titoli, 60% assunzioni, 30% mobilità, 10% mobilità professionale

Mobilità docenti 2017, 10 gennaio incontro Miur-sindacati

Scarica il testo dell’intesa

Tutto sulla mobilità

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione