Mobilità docenti 2017, trasferimenti con fase unica. Si parte, come al solito, da infanzia e primaria

WhatsApp
Telegram

Il contratto per la mobilità del personale docente, Ata ed educativo per l’a.s. 2017/18 prevede un’unica fase del movimento per ciascun ordine e grado di istruzione.

Pertanto, ricorda il Miur agli Uffici Scolastici, le domande di mobilità andranno convalidate in un unico periodo.

Il trasferimento dei docenti potrà avvenire da scuola a scuola, da ambito a scuola e viceversa.

All’interno dei movimenti provinciali non esiste più la fase comunale. Pertanto, i movimenti avverranno esclusivamente, in un’unica fase sincronica, prima quelli provinciali e poi gli interprovinciali.

Nella considerazione della consistenza delle medesime e della modifica dei punteggi di valutazione del servizio pre ruolo, prevista dall’ipotesi di contratto, si raccomanda di tenere conto, per le operazioni relative alla scuola dell’infanzia e alla scuola primaria, che le rispettive funzioni di acquisizione dell’organico si chiuderanno, come ogni anno, per prime.

Mobilità: normativa, guide, consulenza. Tutti possono presentare domanda: 15 preferenze, aliquote, organico unico. Novità contratto 2017

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur