Mobilità docenti 2017 potrebbe essere con nuove classi di concorso

di redazione
ipsef

Questa la volontà emersa nel corso degli incontri tra Miur e sindacati che proseguono per la stesura del contratto.

Fissati al momento alcuni paletti in ragione dell’intesa firmata il 30 dicembre.

Ne abbiamo parlato in Mobilità docenti 2017, cosa vuole dire domanda unica e fase unica per ogni grado di scuola riferendo quelli che sono i punti già decisi e sintetizzati in una scheda CISL

  • destinatari della mobilità (tutti i docenti a tempo indeterminato)
  • preferenze esprimibili : 15 in totale di cui fino a 5 scuole
  • unicità della domanda di mobilità territoriale, che potrà contenere preferenze sia all’interno della provincia che per provincia diversa, con possibilità di spaziare su più province. Il meccanismo è quello fino ad oggi adottato per la secondaria di II grado
  • fase unica per ogni grado di scuola; i movimenti nella provincia avvengono prima di quelli da fuori provincia
  • ottenimento della titolarità su scuola per i docenti che, indipendentemente dall’essere titolari su scuola o su ambito, siano soddisfatti su una delle 5 scuole indicate tra le preferenze nella domanda. I docenti soddisfatti su una preferenza di ambito, anche attraverso l’espressione del codice sintetico della provincia, ottengono la titolarità di ambito
  • conferma del testo messo a punto lo scorso anno , ma mai attuato per mancanza di posti in organico di diritto, per i trasferimenti sui licei musicali. Per i passaggi sui licei, destinati ai docenti in utilizzo, l’orientamento prevalente è di riservare il 50% dei posti.

Emerge inoltre l’ipotesi che per la prima volta la mobilità del personale docente per l’a.s. 2017/18 possa essere condotta con le nuove classi di concorso, tra l’altro oggetto di revisione proprio in questi giorni

Miur corregge errori nel 50% delle nuove classi di concorso. Pronto un decreto ministeriale

Una novità che va certo ponderata, in quanto foriera di conseguenze, come hanno già avuto modo di far notare i sindacati.

Tutto sulla mobilità 2017

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione