Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Mobilità 2021, quali le possibilità per i docenti di sostegno

Stampa

La mobilità del docente di sostegno è condizionata dal vincolo quinquennale. Sono diversi i movimenti richiedibili se è nel vincolo oppure no

Una lettrice ci scrive:

Sono una docente di sostegno di ruolo. Tre anni fa , ho chiesto e ottenuto il trasferimento, su sostegno, da un istituto comprensivo ad altro istituto nello stesso paese.  Ora posso chiedere di essere trasferita in scuola superiore?”

Il quesito posto dalla nostra lettrice non è molto chiaro e potrebbe  determinare risposte diverse a seconda della situazione che la riguarda direttamente. Gli scenari possibili sono infatti differenti

Un punto fermo è in ogni caso quello relativo al vincolo quinquennale sul sostegno

Vincolo quinquennale , interessa tutti i docenti di sostegno

Tutti i docenti titolari sul sostegno sono soggetti al vincolo quinquennale su questa tipologia di posto.

Tale vincolo decorre dall’anno scolastico di immissione in ruolo sul sostegno oppure, in caso di mobilità, dall’anno scolastico in cui si ottiene il movimento da materia a sostegno.

Nel computo del quinquennio, come chiarisce l’art.23 comma 8, si considera l’eventuale anno di decorrenza giuridica della nomina in ruolo ed è calcolato anche l’anno scolastico in corso.

Il docente nel vincolo quinquennale, quindi, potrà partecipare alla mobilità soltanto per posti sul sostegno

Diverse possibilità per la nostra lettrice

1-  trasferimento sul sostegno da materia

In questo caso la docente è nel vincolo quinquennale e potrà chiedere il movimento che le interessa, che è un passaggio di ruolo e non un trasferimento, soltanto sul sostegno

2- trasferimento sul sostegno che è la tipologia di posto di titolarità

In questo caso le possibilità sono due:

  • se è ancora nel vincolo quinquennale potrà chiedere il passaggio di ruolo solo sul sostegno
  • se ha già superato il vincolo quinquennale potrà chiedere il passaggio di ruolo anche su materia

Vincolo quinquennale sul sostegno dopo passaggio di ruolo

È utile, a questo punto, che la nostra lettrice sappia quali conseguenze potrebbero esserci, in relazione al vincolo quinquennale,  in seguito al passaggio di ruolo sul sostegno

Il passaggio di ruolo sul sostegno, del docente già titolare su questa tipologia di posto, determina, infatti,  un nuovo vincolo quinquennale, quindi il computo del quinquennio ricomincia.

Come stabilisce, infatti, il comma 11 del succitato art.23, i docenti che ottengono il passaggio di ruolo su posti di sostegno hanno l’obbligo di permanervi per un quinquennio

Stampa
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur