Mobilità, docente chiede Pordenone e viene trasferito d’ufficio in Piemonte

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Succede anche questo, nell’ambito dei trasferimenti: essere trasferito d’ufficio non solo in un’altra provincia ma addirittura in un’altra regione mai chiesta. 

E’ quanto accaduto ad un docente di matematica trasferito appunto d’ufficio dall’ITC “Matiussi” di Pordenone a Verbania in Piemonte.

Il docente in questione è entrato di ruolo nel 2016 e nella domanda di mobilità, come spiega sulle pagine del “Messaggero veneto-Pordenone” il sindacalista della Flc Cgil che sta seguendo la vicenda,  aveva chiesto Pordenone.

La questione potrebbe risolversi, almeno per un anno, con le assegnazioni provvisorie, considerato che vi sono dei posti di matematica liberi in altri istituti della città.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare