Mobilità: deroga solo per docenti neoassunti, ma dal prossimo anno vincolo triennale per tutti. Ecco il Decreto PA in Gazzetta Ufficiale

WhatsApp
Telegram

Ecco il testo ufficiale del Decreto PA Disposizioni urgenti per il rafforzamento della capacità amministrativa delle amministrazioni pubbliche pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Il testo, contiene tra le altre misure, anche importanti novità sul tema della mobilità del personale docente. 

Come già riferito nei giorni scorsi, per quanto riguarda il vincolo triennale, è stata decisa l’estensione della norma anche ai docenti della scuola secondaria, senza eccezioni, posticipando l’entrata in vigore all’anno scolastico 2023/2024.

Per i docenti neoassunti che hanno prodotto domanda di mobilità in questa finestra, dunque, ci sarà la deroga per quest’anno scolastico. Gli stessi avevano potuto produrre domanda di mobilità con riserva per l’anno scolastico 2023/24, in attesa di un provvedimento legislativo che desse concretezza alla deroga. 

Adesso il Ministero potrà adottare i provvedimenti utili per far procedere l’iter della mobilità nei tempi indicati dall’Ordinanza Ministeriale, che prevede

Termine ultimo comunicazione al SIDI dei posti disponibili……………………. 27 aprile 2023
Termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande di mobilità…………. 2 maggio 2023
Pubblicazione movimenti………………………………………………………………………. 24 maggio 2023

TESTO IN GAZZETTA UFFICIALE

A decorrere dall’anno scolastico 2023/2024, i docenti destinatari di nomina a tempo determinato ai sensi dei commi 5 e 6, possono chiedere il trasferimento, l’assegnazione provvisoria o l’utilizzazione in altra istituzione scolastica ovvero ricoprire incarichi di insegnamento a tempo determinato in altro ruolo o classe di concorso soltanto dopo tre anni scolastici di effettivo servizio nell’istituzione scolastica ove hanno svolto il percorso annuale di formazione e prova di cui ai commi 7 e 8, fatte salve le situazioni sopravvenute di esubero o soprannumero“.

N.B. Il Decreto dovrà adesso essere sottoposto all’iter parlamentare per la trasformazione in legge entro 60 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Orizzonte Scuola seguirà l’iter con speciali, approfondimenti, interviste, news.  Per approfondimenti è possibile seguire i tag Reclutamentoimmissioni in ruolo, supplenze –

Un vincolo va, altri rimangono e uno viene

La norma inserita nel testo naturalmente non mancherà di procurare ancora disagio tra i docenti, perché per una deroga inserita altri vincoli diventano permanenti.

Come leggiamo nell’articolo 1 dell’OM 36/2023 i vincoli di permanenza triennale sono relativi a tre distinte fattispecie:

  1. vincolo neoassunti (questo è l’unico derogato dal Decreto)
  2. vincolo docenti trasferiti o con passaggio di ruolo/cattedra su preferenza puntuale scuola RIMANE
  3. vincolo docenti trasferiti o con passaggio di ruolo/cattedra interprovinciale RIMANE

A questi si aggiungerà il nuovo vincolo per neoassunti 2023/24 da qualsiasi procedura, che potrà essere bypassato solo per esubero e soprannumero.

Le altre disposizioni contenute nel DL 22 aprile 2023 n. 44

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri