Mobilità, De Filippo: incremento organico autonomia permetterà rientro docenti. Adesione fase nazionale assunzioni era volontaria

WhatsApp
Telegram

Secondo il Sottosegretario al Miur, Vito De Filippo, la trasformazione delle cattedre di fatto in diritto costituirà una possibilità di rientro in più per i docenti assunti al Nord in seguito al piano straordinario di assunzioni previsto dalla Buona Scuola.

Lo apprendiamo da “Il Quotidiano del Sud”, ove viene riportata la risposta del Sottosegretario ad una mozione presentata dal consigliere regionale Lacorazza (PD) in riferimento alla situazione dei tanti docenti della Basilicata assunti in ruolo e con sede definitiva al Nord.

Ricordiamo che riguardo al numero di posti dell’organico di fatto che confluiranno nell’organico dell’autonomia c’è ancora incertezza o meglio continua il braccio di ferro tra Miur e Mef: 25.000 per il Miur, 11.000 per il Mef.

De Filippo, nella sua risposta, ha anche sottolineato che l’adesione alla fase nazionale di assunzione era volontaria, per cui i docenti hanno scelto liberamente, sapendo che l’assunzione sarebbe potuta avvenire su tutto il territorio della penisola. Per il Sottosegretario, inoltre, “Si poteva non aderire alla fase nazionale di assunzione, rimanendo iscritti nelle Graduatorie ad esaurimento della propria regione”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur