Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Mobilità docenti: con quali criteri si valuta la domanda, da cosa dipende possibilità di ottenere trasferimento

Stampa

La valutazione della domanda di mobilità segue regole precise, ottenere il movimento richiesto dipende da una serie di fattori, vediamo quali

Una lettrice ci scrive:

Avrei bisogno un chiarimento. Chi decide in una scuola superiore, se concedere o meno la mobilità ad un insegnante? Se un insegnante la chiede, è sicuro di ottenerla? “

La valutazione della domanda di mobilità deve essere fatta secondo le regole e i criteri stabiliti nel CCNI

La possibilità di ottenere il movimento richiesto dipende da una serie di fattori che condizionano l’esito dell’istanza presentata dal docente

Quali  fattori incidono sull’esito della domanda di mobilità

Per ottenere il movimento richiesto devono sussistere alcune condizioni indispensabili, come indicato di seguito:

1- disponibilità di una cattedra vacante in una delle scuole richieste nella domanda

2- punteggio spettante per la mobilità superiore a quello di altri docenti che hanno chiesto la stessa scuola

3- diritto di precedenza nella mobilità, in base all’art.13 del CCNI, che consente di ottenere il movimento  nella scuola a prescindere dal punteggio, ad eccezione del caso in cui ci sia “concorrenza” con altri docenti che usufruiscono della stessa precedenza

Conclusioni

Non vi è certezza, quindi, per il docente di ottenere il movimento richiesto, in quanto questo dipende dalla concomitanza di più fattori come indicato sopra.

Non è, in ogni caso. l’istituzione scolastica a stabilire l’esito del movimento, ma è il Ministero della Pubblica Istruzione, tramite gli Uffici Scolastici Territoriali

Mobilità 2021 Tutti i vincoli, scende al 25% percentuale trasferimenti interprovinciali [LO SPECIALE]

 

Stampa
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur