Mobilità e COE: incarico triennale, passaggio di ruolo, criteri per l’assegnazione. Consulenza

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Cattedra interna (COI) e cattedra orario esterna (COE): quali criteri per l’assegnazione?

Chiara – Sono una docente di scuola secondaria di primo grado, dal 2014 titolare si cattedra oraria (12+4). L’anno prossimo una collega va in pensione e io verrò assorbita nella scuola madre per 18 ore, acquistando la piena titolarità. Se dovesse arrivare, per trasferimento, un collega con un punteggio superiore al mio, so che per l’anno in corso, sarebbe ultimo in graduatoria e pertanto diventerebbe titolare della “cattedra oraria”, ma cosa succederebbe dall’anno successivo, visto che tornerei ad essere l’ultima in graduatoria di istituto? Grazie

Docente con incarico triennale su COE: può chiedere trasferimento anche nella scuola di completamento, ma non può chiedere di modificare la composizione della cattedra

Stefania – Sono titolare su ambito in un istituto di istruzione secondaria superiore (10 ore) con completamento orario su un liceo (8 ore), e sono stata immessa in ruolo il 01/09/2017. È possibile chiedere trasferimento per poter passare dall’istituto in cui completo (il liceo) ad un altro pur comunque dello stesso ambito? Grazie anticipatamente.

Chiedilo a Lalla

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione