Mobilità. Ci sarà una sola fase, confermata precedenza art. 21, titolarità su scuola o ambito

Stampa

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Precedenza art 21. Confermata anche nella prossima mobilità

Annamaria – Avendo una invalidità dell’80% e la 104 Art.3 comma 1 personale, si ha diritto alla precedenza in caso di richiesta di mobilità nella città di provenienza (abitazione) In attesa di Suo cortese riscontro Le invio cordiali saluti.

Mobilità intra-provinciale 2017/18: si prospetta una fase unica senza distinzione tra comunale e provinciale

Francesca – Gentili esperti di OS, sono una docente di Secondaria di ruolo (ante a.s. 2014-2015) titolare su scuola. Sarei interessata a chiedere trasferimento ma soltanto con titolarità su scuola (NON su ambito). Grazie agli interessanti articoli sul sito di OS, ho saputo che per l’a.s. 2017-2018 è possibile chiedere trasferimento fino a un max. di 5 scuole (anche in ambito/i diverso/i dal proprio). Il mio dubbio è il seguente: esiste ancora per i titolari su scuola la cosiddetta “mobilità comunale”, cioè la precedenza di spostamento di titolarità (sempre su scuola) tra scuole appartenenti allo stesso comune? In base alle “vecchie regole” questa fase comunale precedeva quella tra comuni diversi sempre all’interno di una stessa provincia. Grazie per le vostre apprezzatissime indicazioni!

Mobilità da sostegno a posto comune nello stesso grado di istruzione : è trasferimento possibile se il docente ha superato vincolo quinquennale

Silvana – Credo di aver capito che, essendo il mio quinto anno sul sostegno, posso chiedere trasferimento sulla materia e che questo non è passaggio di ruolo o di cattedra. Non ho però capito se farei parte della mobilità professionale o dei normali trasferimenti. Grazie mille

Mobilità 2017/18: quale titolarità, scuola o ambito?

Tania –  Vorrei gentilmente avere dei chiarimenti in merito alla mobilità provinciale. Sono insegnante di sostegno infanzia ed ho ottenuto trasferimento interprovinciale con titolarità su scuola. Posso quest’anno anno produrre domanda di mobilità su scuole di un altro ambito? In questo caso otterrei sempre titolarità su scuola o su ambito? In attesa di chiarimenti porgo cordiali saluti

Chiedilo a Lalla

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur