Mobilità: chiarimenti su bonus 10 punti

di Lalla
ipsef

red – da Professione Insegnante la nota di chiarimenti dell’USR Campania su richiesta della Cisl Scuola di Avellino in merito all’assegnazione del bonus di 10 punti ai fini della mobilità.

red – da Professione Insegnante la nota di chiarimenti dell’USR Campania su richiesta della Cisl Scuola di Avellino in merito all’assegnazione del bonus di 10 punti ai fini della mobilità.

Prot. n. AOODGPER            3915                                                               Roma, 15.4.2010

All’Ufficio Scolastico Regionale  per la Campania

e, p.c.  Alla CISL scuola

Oggetto: CCNI sottoscritto il 16.2.2010 sulla mobilità del personale, educativo ed ATA per l’a.s. 2010/2011. Richiesta di chiarimento su maturazione del punteggio aggiuntivo ai fini della mobilità.

Si fa riferimento alla richiesta di chiarimenti, pervenuta per il tramite della CISL scuola di Avellino e allegata in copia, in merito all’attribuzione del punteggio aggiuntivo di cui all’allegato D tabelle A) e B) relative al personale docente ed educativo e all’allegato E tabella A) relativa al personale ATA.

Al riguardo, la condizione prevista dalle predette tabelle per il riconoscimento del punteggio in questione è che, a partire dall’a.s. 2000/01, gli interessati non abbiano presentato domanda di trasferimento provinciale o passaggio provinciale o, pur avendo presentato domanda, l’abbiano revocata nei termini previsti.

Pertanto il punteggio aggiuntivo di 10 punti, una volta acquisito, non si perde nel caso si ottenga, a seguito di domanda volontaria in ambito interprovinciale, il trasferimento, il passaggio di cattedra o di ruolo nonché l’assegnazione provvisoria.

Lo speciale

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione