Mobilità ATA, ricorso Anief per passaggi verticali tra aree diverse

Messaggio sponsorizzato

item-thumbnail

Comunicato ANIEF – L’Ipotesi di contratto integrativo che regolerà la mobilità territoriale e professionale per i prossimi 3 anni scolastici, ancora una volta, nulla prevede riguardo le procedure per effettuare i cosiddetti “passaggi verticali” per il personale Ata di ruolo interessato alla mobilità professionale tra aree diverse.

Nell’Ipotesi di contratto collettivo integrativo, infatti, viene regolamentata solamente la procedura utile alla mobilità professionale Ata per ottenere il “passaggio ad altro profilo della stessa area” non contemplando, in pratica, l’indizione di una nuova procedura di partecipazione alle selezioni per la mobilità professionale da un’area professionale inferiore a quella immediatamente superiore del personale amministrativo, tecnico ed ausiliario appartenente alle aree contrattuali A e B, per accedere rispettivamente alle aree B e D sulla base dei requisiti di servizio e dei titoli posseduti.

Anief, pertanto, ha deciso di prorogare al 31 gennaio le procedure di adesione ai ricorsi per lo sblocco dei passaggi ai profili Ata B e D: per partecipare al ricorso è necessario inviare la diffida predisposta dal sindacato e aderire al ricorso per il profilo B o per il profilo D sul portale Anief.

Clicca qui per scaricare la diffida e aderire al ricorso per il profilo B

Clicca qui per scaricare la diffida e aderire al ricorso per il profilo D

Versione stampabile
Argomenti: