Mobilità: in 3 anni i docenti costretti al nord potrebbero rientrare e Comune di Floridia (SR) approva mozione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il piano è stato presentato dal comitato “docenti di ruolo fuori regione e fuori provincia” ad alcuni candidati sardi alle prossime politiche del 4 marzo. Nel frattempo anche il Comune di Floridia(SR) ha approvato una mozione per gli insegnanti siciliani.

OBIETTIVO

Un piano di rientro definitivo anche scaglionato in tre anni per tutti gli “esiliati” della Buona scuola e gli “immobilizzati” ante 2015.

LE PROPOSTE

  • aumento delle percentuali riservate ai trasferimenti interprovinciali sulla prossima mobilità e aumento del numero di preferenze esprimibili
  • stabilizzazione di tutti i posti di insegnamento in organico di fatto sia per i posti comuni che per il sostegno
  • rientro di tutti i docenti specializzati sul sostegno, rendendo il titolo spendibile su tutto il territorio regionale.
  • assegnazione provvisoria sui posti di sostegno anche ai docenti di ruolo sprovvisti di titolo.

CONSIGLIO COMUNALE DI FLORIDIA (SR) APPOGGIA INSEGNANTI SICILIANI

Il Consiglio Comunale all’unanimità ha approvato all’unanimità  una mozione  a favore della piattaforma programmatica insegnanti siciliani.

Nella mozione i docenti scrivono: “Il presente documento contiene le istanze di migliaia di docenti appartenenti a gruppi ne comitati nati spontaneamente che vivono gli effetti del piano assunzione previste dalla legge 107/2015 e degli algoritmi che hanno erroneamente influenzato la mobilità. Docenti del Sud Italia che svolgono il proprio lavoro al Nord ed appartenenti alle assunzioni: in ruolo ante 2014, in ruolo 2015, fase zero, fase A, fase B e fase C; in ruolo 2015 e 2016 graduatorie di merito.

I docenti siciliani protestano contro gli effetti di una legge “propaganda” che ha trasformato tante promesse in migliaia di slogan ad effetto per i “non addetti ai lavori”, una legge che nella realtà ha devastato il mondo della scuola che era basato su punteggi oggettivi perché frutto di anzianità di servizio e titoli, graduatorie provinciali e regionali. ”

I docenti chiedono “rientro degli insegnanti de localizzati al Nord, anche attraverso la formazione di un tavolo tecnico al MIUR con una rappresentanza di docenti in mobilità. Un piano di rientro definitivo da realizzare entro la fine del prossimo anno scolastico per tutti i docenti assunti fuori dalla propria Regione con emendamenti da presentare dentro la legge di Bilancio”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione