Mobilità docenti e ATA 2023, a breve l’ordinanza. Verso la conferma dei vincoli. Venerdì 17 febbraio incontro Ministero-sindacati

WhatsApp
Telegram

Non manca molto: l’ordinanza ministeriale sulla mobilità potrebbe arrivare già a metà mese di febbraio tanto che per venerdì 17 febbraio è previsto un incontro fra Ministero dell’Istruzione e del Merito e organizzazioni sindacali in cui, verosimilmente, verrà presentato proprio il testo dell’ordinanza sui trasferimenti.

Abbiamo già spiegato che l’intenzione di Viale Trastevere sia quella di emanare l’ordinanza della mobilità nella seconda settimana di febbraio, con gli attuali vincoli. Con il decreto milleproroghe che, a tal proposito, non ha fornito alcune risposte, si guarda adesso ad un prossimo provvedimento per tentare di inserire la norma che deroghi sui vincoli di mobilità.

Anche se bisogna ammetterlo, non sarà facile. Soprattutto, quello che appare improbabile è una soluzione che possa concretizzarsi già per questa tornata di domande di trasferimento, quindi per il prossimo anno scolastico.

C’è infatti da capire come verrà gestita l’interlocuzione in corso fra Ministero e Commissione Europea sul reclutamento, che tocca anche la questione mobilità: per l’Unione Europea bisogna considerare il vincolo di mobilità fondamentale per la continuità didattica e quindi per la qualità del sistema scolastico.

Che succede dunque?

Qualcosa si potrebbe avere nel prossimo decreto Pnrr ma per intervenire direttamente già per questo anno scolastico non sembrano esserci i temi tecnici, come spiegato in precedenza.

L’unica speranza per quest’anno potrebbe essere la pressione dei sindacati che potrebbero chiedere una interpretazione autentica della norma sul vincolo triennale.

In questo modo si potrebbe andare nella direzione di applicare il blocco dei trasferimenti solo alle assunzioni legate al Pnrr, dunque, quei 70 mila nuovi assunti previsti dalla riforma del reclutamento.

Ma anche questa strada appare in salita. Ne sapremo già probabilmente di più fra una settimana quando i tecnici ministeriali incontreranno le organizzazioni sindacali per l’ordinanza sulla mobilità.

Mobilità docenti e ATA 2023: la consulenza

È possibile richiedere consulenza all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Mobilità

Mobilità 2023: ancora una volta niente domanda di passaggio di ruolo per docenti “ingabbiati”. Ministero non attiva il concorso abilitante

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri