Mobilità 2022/23, entro il 14 aprile i docenti possono ritirare la domanda presentata. Attenzione a date e modalità

WhatsApp
Telegram

I docenti, che hanno presentato domanda di trasferimento e/o passaggio di ruolo, possono ritirarla. Come ed entro quando è possibile.

Tempistica mobilità

L’articolo 2 dell’OM n. 45/2022 indica la tempistica relativa a tutte le operazioni di mobilità. Questa quella relativa al personale docente:

  • presentazione domande: dal 28 febbraio al 15 marzo 2022
  • termine ultimo di comunicazione al SIDI dei posti disponibili: 19 aprile 2022
  • termine ultimo di comunicazione al SIDI delle domande di mobilità:23 aprile 2022
  • pubblicazione dei movimenti: 17 maggio 2022

Revoca domande

Il personale docente che presenti domanda di trasferimento e/o passaggio entro i succitati termini e poi, per qualsiasi motivo non intende più partecipare ai movimenti, ha la possibilità di revocare la domanda oltre i previsti termini di presentazione (quindi oltre il 15 marzo 2022), come leggiamo nell’articolo 5 dell’OM 45/2022, in base al quale la richiesta di revoca va inviata:

  • all’Ufficio territorialmente competente o direttamente oppure tramite la scuola di servizio, secondo le modalità previste dal Codice dell’amministrazione digitale (es. posta elettronica certificata);
  • non oltre il quinto giorno utile prima del termine ultimo di comunicazione al SIDI dei posti disponibili, termine fissato al 19 aprile 2022;

La predetta richiesta, dunque, va presentata entro il 14 aprile 2022 (al riguardo fa fede il protocollo dell’istituzione scolastica alla quale è stata presentata l’istanza ovvero il protocollo dell’ufficio ricevente o la ricevuta della PEC).

Evidenziamo che in caso di gravi motivi validamente documentati, è possibile inviare la domanda di revoca anche dopo il succitato termine del 14 aprile 2022 ma comunque entro il termine di comunicazione al SIDI dei posti disponibili, ossia entro 19 aprile 2022.

Presentazione di più domande

Qualora il docente, che invii la richiesta di revoca, abbia presentato più domande, ossia domanda di trasferimento e passaggio di ruolo/cattedra, nella predetta richiesta deve dichiarare esplicitamente se intende revocare tutte le domande o solo una di esse.

In mancanza dell’indicazione del docente, la richiesta è considerata valida per tutte le istanze presentate, che verranno tutte revocate.

Provvedimento espresso

Il procedimento di accettazione o diniego della richiesta di revoca deve essere concluso con un provvedimento espresso. In sostanza, sia in caso positivo che negativo, l’interessato deve ricevere apposito provvedimento.

Ordinanza ministeriale n. 45/2022

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana