Mobilità 2021: ancora trattativa in sospeso per vincolo quinquennale. Domande dovrebbero partire a metà marzo

Stampa

Fumata nera: l’ultimo incontro fra sindacati e Ministero dell’Istruzione non ha portato novità. In sostanza si è trattato di un incontro tecnico che ha interessato la lettura delle bozze dell’ordinanza ministeriale. Nessuna novità neanche per il vincolo quinquennale.

Il testo è aperto sostanzialmente, ma il nodo resta quella del vincolo quinquennale. Il problema è di natura politica e quindi i sindacati non possono fare altro che attendere le intenzioni di Viale Trastevere anche se, come accennato nei giorni scorsi, i tempi sono davvero stretti per intervenire sul blocco di cinque anni. Si prova a cercare una strada legislativa per intervenire sul vincolo ma non sarà facile.

Il vincolo quinquennale resta un punto importante della trattativa, sia per quanto riguarda i docenti che i Dsga.

Le date di avvio della procedura per i trasferimenti, comunque, non dovrebbero andare oltre la metà di marzo.

Per il momento è stata rinviata la trattativa sulla bozza di Ipotesi di CCNI sul personale ex LSU. Per l’Anief servono maggiore garanzie, oltre al fatto che bisogna prevedere una domanda ad hoc per questo personale.

La FLC CGIL ha ribadito l’urgenza di chiarire la disponibilità a provvedere ad un adeguamento dell’organico ATA per permettere da subito la stabilizzazione di tutto il personale ex LSU.

Stampa

Il nuovo modello di PEI, Eurosofia avvia un nuovo percorso formativo. Primo incontro il 28 aprile