Mobilità 2020/21, presentazione domande slittata. Posizione sindacati e Ministero

WhatsApp
Telegram

Mobilità: per i sindacati va rinviata, per la Azzolina si andrà avanti. 

Data del 16 marzo

La data del 16 marzo era stata indicata dai sindacati come data scelta per l’inizio della presentazione delle domande di mobilità.

Lo stesso termine, considerata l’emergenza coronavirus, è stato contestato dai rappresentanti dei lavoratori, che hanno chiesto al Ministero un rinvio, del quale non si sa ancora nulla, sebbene l’ordinanza ministeriale, che dà avvio alle operazioni di trafserimento/passaggio, non sia stata ancora pubblicata.

Azzolina: mobilità andrà avanti

Alcuni giorni dopo la suddetta richiesta sindacale, illustrando le misure sulla scuola previste nel decreto legge “cura Italia” n. 18 del 17 marzo 2020, la Azzolina ha affermato:  “La mobilità andrà assolutamente avanti, il personale ha tutto il diritto di ricongiungersi con i propri cari”.

Il Ministro non ha tuttavia dato indicazioni specifiche sulle date di presentazione delle domande o della pubblicazione dell’ordinanza ministeriale che darà avvio alle operazioni indicando, tra le cose, le predette date.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria (utile anche per STEM), il corso Orizzonte Scuola per prova scritta e orale. Aggiunte nuove simulazioni. Con simulatore EDISES per la prova scritta. Solo 150 EURO