Mobilità 2020/21 non è sospesa. Azzolina: personale ha diritto a ricongiungersi con i propri cari

di redazione

item-thumbnail

Il Ministro Azzolina, tramite una diretta Facebook, ha illustrato le misure del decreto approvato nella giornata di ieri, in particolare quelle relative alla scuola. 

Decreto “cura Italia”

Approvato dal Governo il decreto “cura Italia”, che presenta misure di potenziamento del sistema sanitario e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese.

Presenti anche diverse misure per le scuole.

Coronavirus, decreto “cura Italia”. PAGINA AGGIORNATA: ATA, congedi famiglie, e-learning scuole e tablet studenti, salvaguardia supplenze

Mobilità

Il Ministro, illustrando le misure del decreto relative alla scuola, ha parlato brevemente anche di mobilità, affermando che si deve essere pronti a far partire l’anno scolastico 2020/21.  “La mobilità andrà assolutamente avanti, il personale ha tutto il diritto di ricongiungersi con i propri cari”.

La Azzolina non ha però fornito indicazioni specifiche sulle date di presentazione delle domande o della pubblicazione dell’ordinanza ministeriale che darà avvio alle operazioni per la presentazione delle istanze di trasferimento e passaggio.

Mobilità 2020, al momento no presentazione domande. Manca ordinanza ministeriale

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione