Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Mobilità 2019. Posto comune e di sostegno richiesti nella stessa domanda. Come scorrono le preferenze

WhatsApp
Telegram

Come opera il sistema quando nella stessa domanda si indicano più tipologie di posto? Cosa accade secelgo la singola scuola oppure il codice sintetico?

Una nostra lettrice ci chiede

Sono titolare di posto comune e nella prossima mobilità vorrei chiedere nella domanda di trasferimento sia il posto comune che quello di sostegno. Che differenza c’è tra la scelta puntuale di scuola e quella sintetica? Viene valutato prima posto comune o quello di sostegno?

Richiesta la specializzazione

È utile premettere che il docente titolare di posto comune può chiedere anche o solo posti di sostegno solo se è in possesso della relativa specializzazione che deve essere stata conseguita entro i termini di scadenza della domanda di mobilità stabiliti dall’O.M.

Raddoppio del punteggio

Inoltre, se ha già svolto anni di pre ruolo o precedentemente altro ruolo o  ruolo sempre sul sostegno  questi avranno il raddoppio del punteggio ovviamente sempre riferito ai soli posti di sostegno eventualmente liberi e richiesti nella domanda e se al momento del servizio svolto si era in possesso del titolo di specializzazione.

Richiesta tipologia di posto nella domanda

Il docente può richiedere nel modulo di domanda solo posto comune o solo posto di sostegno, oppure posto comune e di sostegno contrassegnando – nell’ordine prescelto – le apposite caselle numerate del modulo domanda numerate 1 e 2 scegliendo appunto a quale tipologia di posto dare precedenza. Ovviamente la scelta vale per l’intera domanda e non per le singole preferenze.

Come scorrono le preferenze

  • Nel caso di scelta puntuale di scuola: il sistema scorre la preferenza di scuola in senso orizzontale analizzando prima la tipologia di posto prescelta (1) e poi, solo se non c’è disponibile un posto, passa alla seconda tipologia di posto prescelta (2).

Se, per esempio, il docente ha scelto che venga analizzato prima il posto di sostegno il sistema valuterà, a livello di singola scuola, prima tale posto e solo in assenza di disponibilità sul sostegno passa al posto comune. Ovviamente se trova la disponibilità sul posto comune si ferma e non analizza le preferenze successive. Può quindi capitare che se il docente ha inserito due preferenze di scuola e nella seconda scuola c’è un posto di sostegno il sistema non lo prenderà in considerazione se nella scuola precedente (inserita prima nell’ordine) ha già accontentato il docente sul posto comune.

  • Nel caso di preferenza sintetica comune, distretto e provincia: in questo caso il sistema analizza tutte le scuole presenti nella preferenza sintetica per ogni tipologia di posto in senso verticale scorrendo prima tutte le scuole per la preferenza 1 e poi nuovamente tutte le scuole per la preferenza 2. Non opera quindi scuola per scuola ma le scorre prima tute per tipologia 1, poi nuovamente tutte per tipologia 2.

Facciamo un esempio.

Poniamo che il docente inserisca il codice comune e che in quel comune ci siano 5 scuole.

Se, per esempio, il docente ha scelto che venga analizzato prima il posto di sostegno il sistema valuterà, per tutte e 5 le scuole in ordine di bollettino prima la disponibilità sul sostegno. Solo se non c’è tale disponibilità ricomincia dalla prima scuola, sempre in ordine di bollettino, e le scorre nuovamente tutte e 5 questa volta per il posto comune.

Ovviamente appena c’è la disponibilità si ferma e non analizza le scuole successive.

 

 

 

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Concorso ordinario secondaria, EUROSOFIA: Il 3 febbraio non perderti il webinar gratuito a cura della Prof.ssa Maria Grazia Corrao