Mobilità 2019, come si compila la domanda. E’ già possibile caricare allegati

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Mobilità 2019 personale docente: domande al via su Istanze online dall’11 marzo.  Ricordiamo quali dati inserire nel modulo domanda e avvertiamo che è già possibile caricare gli allegati (evitando così sovraffollamenti quando la piattaforma sarà aperta). 

Le domande per la mobilità del personale docente potranno essere presentate su Polis dall’11 marzo al 5 aprile su Istanze online.

Personale Educativo: dal 3 al 28 Maggio;
Musicali, domande cartacee: dal 12 Marzo al 5 Aprile;
Personale ATA dal 1 al 26 Aprile.

Modulo domanda

Ecco i dati da inserire nel modulo domanda:

  • Destinatario domanda: Ufficio Scolastico Provinciale di destinazione;
  • Dati anagrafici e di titolarità: la sezione è precompilata ( i docenti titolari di ambito troveranno la nuova titolarità su scuola, riferita al 1° settembre 2019)
  • Anzianità: dati relativi all’anzianità di servizio, anni di ruolo e pre-ruolo, continuità, servizio su sostegno, punteggio aggiuntivo;
  • Esigenze di famiglia: comune di ricongiungimento, comune assistenza figli (minorati, tossicodipendenti, etc.), numero figli inferiore a 6 anni e numero figli inferiori a 18 anni;
  • Titoli generali: titoli culturali e professionali (idoneità concorso, laurea, diplomi specializzazione post laurea…);
  • Precedenze: soprannumerari, gravi motivi di salute, disabili, assistenti disabili… (approfondisci);
  • Richiesta cattedre: cattedre orario (COI e COE), corsi serali, Licei Europeo
  • Scelta tipo d posto: posto comune e/o di sostegno, posti di lingua scuola primaria…);
  • Preferenze: scuole, comuni, distretti, province (approfondisci);
  • Allegati: compariranno allegati caricati (si caricano da Gestione allegati).

NB: il modulo domanda potrebbe presentare qualche cambiamento

Come si inseriscono gli allegati

E’ già possibile caricare ex novo o aggiornare (per chi negli scorsi ha già partecipato alle operazioni di trasferimento e passaggio) gli allegati su Istanze Online, allegati che documentano le diverse situazioni soggettive che danno diritto a precedenze e punteggi.

Di seguito una breve guida per immagini, che illustra i passaggi da seguire per caricare gli allegati. L’operazione è possibile tramite la funzione “Gestione allegati”.

Aggiornamento allegati

Gli interessati possono aggiornare gli allegati ( per nuove esigenze di famiglia, nuovi titoli, servizio …) modificando i file che hanno salvato sul PC o scaricando gli stessi dallo storico per poi modificarli e inserirli secondo la modalità di seguito descritta.  Allo storico si accede dalla funzione “Gestione allegati”, la stessa da utilizzare per il caricamento degli allegati aggiornati.

La Guida per immagini a cura del Prof. Nino Sabella

Mobilità 2019: tutto quello che c’è da sapere. Speciale

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione