Mobilità 2019/20, si può ritirare la domanda già presentata?

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Una nostra lettrice ci pone un quesito relativo al ritiro, dopo la scadenza, della domanda di mobilità già presentata.

Il quesito

buongiorno,
volevo sapere se dopo aver presentato la domanda di trasferimento
nei termini stabiliti un docente di ruolo e titolare in una scuola 
può ritirare la domanda prima e non partecipare ai movimenti?
e rimanere quindi nella scuola di titolarità?
grazie

Risposta

Negli anni scorsi, la possibilità di ritirare la domanda di mobilità già inoltrata è stata concessa, secondo le modalità e i termini fissati nell’OM che indica la tempistica relativa ai movimenti e le modalità di presentazione delle istanze.

Nell’Ordinanza dello scorso anno scolastico era previsto che le domande già inoltrate potessero essere revocate  inviando apposita richiesta, tramite la scuola di servizio o direttamente all’UST competente per territorio, non oltre il quinto giorno utile prima del termine ultimo previsto per la comunicazione al SIDI dei posti disponibili.

Non sappiamo ancora cosa prevederà la prossima Ordinanza che disciplinerà i movimenti per il 2019/20, tuttavia la succitata possibilità di revoca dovrebbe essere ancora prevista.

Altro discorso, invece, è l’annullamento di una domanda inoltrata entro i termini di presentazione della medesima. In tal caso, infatti, basta procedere all’annullamento da Istanze Online.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione