Mobilità 2019/20, quando e come revocare domanda inoltrata

di redazione
ipsef

item-thumbnail

I docenti  interessati hanno ormai presentato le domande di mobilità per l’a.s. 2019/20.

Si attende adesso la pubblicazione dei movimenti che avverrà per tutti i gradi di istruzione il 20 giugno 2019.

Ci chiede un lettore: qualora a breve dovessi cambiare ideare riguardo alla domanda già inoltrata, potrei ritirarla? La risposta è affermativa. Vediamo come e quando è possibile procedere alla revoca della domanda inoltrata, secondo quanto previsto nell’Ordinanza Ministeriale sulla mobilità 2019/20.

Mobilità 2019/20: revoca domanda

L’articolo 5, comma 2, dell’Ordinanza così prevede:

E’ consentita la revoca delle domande di movimento presentate o la regolarizzazione della documentazione allegata. La richiesta di revoca deve essere inviata tramite la scuola di servizio o presentata all’Ufficio territorialmente competente ed è presa in considerazione soltanto se pervenuta non oltre il quinto giorno utile prima del termine ultimo, previsto per ciascuna categoria di personale nell’art. 2 della presente O.M., per la comunicazione al SIDI dei posti disponibili. 

La domanda, dunque, può essere revocata non oltre il quinto giorno utile prima del termine ultimo per la comunicazione al SIDI dei posti disponibili.

Mobilità 2019/20, revoca domanda: quando e come

Stando a quanto detto sopra, ricordiamo che  la data di comunicazione al SIDI dei posti disponibili (e delle domande di mobilità) del personale docente è fissata al 25 maggio 2019.

Conseguentemente la revoca dell’istanza deve avvenire entro il 20 maggio 2019. 

La domanda di revoca va inviata tramite la scuola di servizio o presentata all’Ufficio territorialmente competente.

Nel caso siano state presentate più domande, sia di trasferimento che di passaggio, si deve specificare quali domande revocare: tutte o solo alcune. Qualora ciò non venga esplicato la revoca varrà per tutte le domande presentate.

Evidenziamo che, oltre il suddetto termine del  20 maggio, è possibile comunque inviare la revoca in presenza di gravi e documentati motivi, a condizione che giunga entro la data di comunicazione al SIDI dei posti disponibili.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione