Mobilità 2019/20, quali e quante preferenze si possono esprimere

WhatsApp
Telegram

Il CCNI 2019-22 sulla mobilità presenta diverse novità per i docenti, tra le quali quella relativa alle preferenze esprimibili nell’istanza.

Mobilità, info utili: percentuali trasferimento, aumentano posti trasferimenti, titolarità su scuola, data unica movimenti

Ricordiamo cosa prevede il Contratto in merito e le conseguenze derivanti dal soddisfacimento delle preferenze espresse.

Preferenze

I docenti, che chiederanno trasferimento e/o passaggio di ruolo/cattedra, potranno indicare nel modulo domanda, senza alcun vincolo, preferenze su:

  • scuola;
  • comune;
  • distretto;
  • provincia.

Sarà possibile esprimere anche tutte preferenze su scuola.

Blocco triennale

I docenti, che parteciperanno alla mobilità e che verranno soddisfatti nel movimento richiesto, potranno essere soggetti al vincolo di permanenza triennale nella scuola ottenuta, a seconda di come ci sono arrivati.

I docenti, che saranno soddisfatti in una delle preferenze su scuola, indipendentemente dalla fase cui parteciperanno e da quale movimento chiederanno (trasferimento o passaggio), saranno soggetti al vincolo di permanenza triennale nella medesima. Allo stesso modo  saranno soggetti al vincolo di permanenza triennale i docenti che otterranno una scuola del comune di attuale titolarità anche attraverso la scelta del codice sintetico. Tali docenti, dunque, potranno nuovamente presentare istanza di mobilità dopo tre anni dal movimento ottenuto.

I docenti, che otterranno la titolarità su scuola tramite preferenza sintetica (provincia, comune  o distretto, sempre ché, con gli ultimi due codici, non ottengano una scuola del comune di titolarità), non saranno soggetti al vincolo triennale, per cui potranno presentare nuovamente domanda di mobilità già dall’anno successivo a quello in cui hanno ottenuto il movimento.

Docenti esclusi dal vincolo

Non sono soggetti al vincolo di permanenza triennale i docenti beneficiari delle precedenze previste nel CCNI qualora non ottengano la scuola del comune in cui opera la precedenza; i docenti trasferiti d’ufficio o a domanda condizionata (anche se soddisfatti su una delle preferenze espresse) non sono soggetti a nessun vincolo.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur