Mobilità 2018/19 Dirigenti scolastici, 30% ai trasferimenti interregionali. Domande entro il 20 giugno. Esiti il 16 luglio

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur ha pubblicato la circolare n. 23357 del 15 maggio 2018, volta a fornire indicazioni in merito alle operazioni di attribuzione degli incarichi dirigenziali: conferme, mutamenti, mobilità interregionale per l’anno scolastico 2018/19.

Criteri

L’Amministrazione ricorda che, nelle succitate operazioni, si dovranno rispettare le disposizioni dettate da:

  • art. 19 del D.lgs. n. 165/ 2001, così come modificato dall’art. 3 della Legge n. 145 del 2002;
  • art. 25 del medesimo D.Lgs 165/2001 e successive modificazioni ed integrazioni;
  • articoli 11, 13 e 20 del C.C.N.L. – Area V – sottoscritto in data 11/04/2006, articoli 7 e 9 del C.C.N.L. – Area V – sottoscritto in data 15/07/2010;
  • legge 104/92.

Vincolo assunti con DDG 13/07/2011

I dirigenti scolastici “vincitori assunti con rapporto a tempo indeterminato e che effettuano il periodo di formazione e tirocinio, sono tenuti a permanere nella regione di assegnazione per un periodo non inferiore a 6 anni”, ai sensi dell’art. 16 comma 2 del D.D.G. 13.7.2011.

Vincolo triennale

I dirigenti scolastici destinatari di incarico a tempo indeterminato, sulla base della procedura prevista dalla presente circolare, sono obbligati a permanere nella regione assegnata per almeno un triennio.

Conferma degli incarichi ricoperti alla scadenza del contratto

Le conferme degli incarichi, nelle sedi attualmente ricoperte, riguardano i dirigenti che hanno il contratto in scadenza (31/08/2018).

Assegnazione altro incarico per ristrutturazione, riorganizzazione e
sottodimensionamento

Nei casi in cui, a seguito di ristrutturazione e riorganizzazione, l’ufficio di dirigenza venga soppresso, si provvede ad una nuova stipulazione dell’incarico.

Per l’individuazione del dirigente soprannumerario a seguito di dimensionamento, si dovranno tenere in considerazione:

  • gli anni di servizio continuativo nelle sedi dimensionate;
  • l’esperienza dirigenziale complessivamente maturata, nonché il
    numero di alunni, docenti e personale A.T.A. amministrati nella scuola di provenienza.

Gli UU.SS.RR. potranno, comunque, individuare ulteriori o diversi criteri rispetto a quelli sopra riportati.

I dirigenti scolastici in servizio presso istituzioni scolastiche che, nell’a.s. 2018/2019, risultino sottodimensionate, parteciperanno alle operazioni di mutamento di incarico, sia nel caso abbiano il contratto in scadenza sia nel caso in cui il contratto non sia in scadenza

Conferimento nuovo incarico alla scadenza del contratto e assegnazione incarichi ai dirigenti rientranti dal collocamento fuori ruolo, comando o utilizzazione, compresi gli incarichi sindacali e quelli all’estero

Per i dirigenti scolastici che rientrano dal collocamento fuori ruolo, comando, utilizzazione, compresi gli incarichi sindacali e quelli all’estero, al rientro in sede è garantita la precedenza al dirigente che precede cronologicamente nella titolarità della stessa e, a parità cronologica, al
dirigente che effettivamente svolge la funzione.

Mobilità interregionale 

Considerato che il nuovo CCNL dei dirigenti scolastici non è stato ancora definito e sottoscritto, per ciò che riguarda la mobilità interregionale, si rinvia alle indicazioni contenute nel C.C.N.L. – Area V – Dirigenza scolastica del 15.7.2010.

Alla mobilità interregionale è destinato il 30% dei posti vacanti e disponibili nella regione richiesta.

Il trasferimento è possibile previo assenso del dirigente dell’USR della regione richiesta e fermo restando il succitato limite del 30%.

Altri movimenti

Oltre a quelli succitati, sono possibili i: mutamenti d’incarico in pendenza di contratto individuale; mutamenti d’incarico in casi eccezionali.

Tempistica

Le domande di mobilità, così come quelle di rientro dal collocamento fuori ruolo, comando, utilizzazione, incarico sindacale o rientro dall’estero, dovranno essere presentate all’USR di appartenenza entro il 20 giugno 2018.

Provvedimenti

I provvedimenti, relativi a tutti i movimenti suddetti, devono avvenire entro il 16 luglio 2018.

La circolare

Versione stampabile
anief
soloformazione