Mobilità 2017, Moige: contratto annulla continuità didattica

Stampa

Comunicato Moige – L’accordo siglato ieri sera tra il Ministero dell’Istruzione ed alcune sigle sindacali, che annulla per il prossimo anno scolastico l’impegno per i docenti di rimanere per almeno tre anni nella stessa scuola, sta creando forte preoccupazione e amarezza presso i genitori italiani, alle prese da sempre con un turn over dei docenti che va a detrimento della qualità didattica.

Non siamo soddisfatti dell’accordo raggiunto perché sconfessa la riforma, cancella uno dei pochi punti condivisibili e va in chiaro senso contrario rispetto al principio del valore della continuità didattica espresso nella riforma cd ‘buona scuola’, ovvero quello di garantire agli studenti continuità e stabilità didattica.

Altissimo il rischio per i nostri figli di cambiare i docenti per il prossimo anno, in barba alla promessa espressa nella riforma.

Infatti al Ministero nonostante vi siano i Tavoli istituzionali appositamente previsti per valorizzare la componente dei genitori nelle scuole e assicurare una sede stabile di consultazione delle famiglie sulle problematiche scolastiche,  solo domani, ad accordo già siglato, potremo confrontarci nel pomeriggio con il Ministro Fedeli.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur