Mobilità: il contratto non si chiude, tempi si allungano. Gilda, chiamata diretta: manca anzianità di servizio tra i requisiti

Stampa

Comunicato Gilda – “Come è già accaduto l’anno scorso, anche per la chiusura del contratto sulla mobilità 2017/2018 i tempi si allungano.

Nonostante l’esame degli articoli contenuti nell’ipotesi di contratto sia terminato, la trattativa è ancora ferma sull’accordo relativo all’individuazione delle competenze da utilizzare per la chiamata diretta dei docenti da parte dei dirigenti scolastici”. A dichiararlo è la Gilda degli Insegnanti.

“Si ripropone, dunque, lo stesso problema rimasto aperto lo scorso anno con la cosiddetta sequenza contrattuale che – spiega la Gilda – prevede un elenco di competenze molto lungo tra le quali i dirigenti scolastici dovrebbero individuare, in base al PTOF, le professionalità da inserire negli organici delle scuole. Ed esattamente come l’anno scorso, in questa lista risulta del tutto assente qualsiasi riconoscimento dell’anzianità di servizio”.

Roma, 24 gennaio 2017

Ufficio stampa Gilda Insegnanti

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur