Mobilità 2017: firma entro metà aprile, manca accordo chiamata diretta. Punteggio docenti di sostegno (ex DOS) confermati in scuola di utilizzazione

WhatsApp
Telegram

Si allungano i tempi per la sottoscrizione del contratto per la mobilità del personale docente, ATA ed educativo per l’a.s. 2017/18.

Nonostante i lavori tecnici proseguano e il Miur ieri abbia illustrato ai sindacati la guida alla compilazione delle domande on line, resta il nodo della firma, che potrebbe arrivare entro metà aprile ma sopratttutto il nodo relativo all’accordo sulla chiamata diretta, che ancora non c’è.

I gestori del sistema informativo del MIUR ieri hanno illustrato ai sindacalisti presenti nel dettaglio le procedure da seguire per la compilazione delle domande on line e contestualmente sono stati definiti i modelli di domanda per la mobilità sui licei musicali la cui compilazione avverrà in modalità cartacea.

Sono stati corretti alcuni refusi ancora presenti nel testo ed alcune imperfezioni riscontrate nella procedura on line.

In particolare la UIL Scuola, insieme alle altre organizzazioni sindacali, ha chiesto all’Amministrazione di chiarire come deve essere calcolato, relativamente alle graduatorie di istituto dei perdenti posto, il punteggio di continuità dei docenti di sostegno del secondo grado (ex dos) che hanno avuto, a partire dal 2016/17, la conferma nella scuola di precedente utilizzazione.
Tali docenti devono essere considerati appartenenti all’organico della scuola già a partire dall’anno di utilizzazione per cui non collocati in coda alla graduatoria di istituto relativa ai perdenti posto conservando la continuità acquisita.

Inoltre, a margine dell’incontro, l’Amministrazione ha comunicato alle Organizzazioni Sindacali che l’ipotesi di contratto è ancora all’esame degli organi competenti per cui la firma definitiva, presumibilmente, avverrà entro la metà del mese di aprile.

Ancora un rinvio che rappresenta per la UIl Scuola, un ulteriore e inaccettabile ritardo che non fa che alimentare il clima di incertezza di cui la scuola e il personale non ha certo bisogno . Una incertezza acuita dalla mancanza dell’accordo sul passaggio da ambito a scuola, che, alla data odierna, non conosce i criteri secondo cui acquisirà la sede di servizio.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur