Mobilità 2017, divergenze Miur e sindacati su assegnazione plessi e chiamata diretta. Flc Cgil: non si perda tempo

Stampa

Il 26 gennaio u.s., si è svolto un ulteriore incontro tra Miur e sindacati sulla mobilità del personale docente, educativo e ATA per l’anno scolastico 2017/18.

Mobilità 2017, lunedì possibile firma. Le novità in 9 punti. Nodi da sciogliere, docenti titolari ambito devono poter acquisire titolarità nella scuola di servizio

Come abbiamo riferito nel summenzionato articolo, nonostante si sia trovato l’accorso sulla maggior parte dei punti affrontati, restano alcuni nodi da sciogliere di grande importanze, che rischiano di far saltare l’intero negoziato. Detti punti riguardano:

1) la chiamata per competenze;

2) l’assegnazione alle sedi, succursali e sezioni staccate, anche in comuni diversi, degli Istituti Comprensivi o degli Istituti di Istruzione superiore, che ormai avranno un unico codice;

3) la valutazione del servizio pre-ruolo del personale ATA.

Sui primi due punti le distanze tra le parti restano  notevoli. I sindacati, infatti, chiedono che l’assegnazione dall’ambito alla scuola avvenga secondo criteri oggettivi, mentre il Miur ha riproposto il colloquio con il DS, che lo scorso hanno si è rivelato un fallimento, anche a causa degli “eccessi” di alcuni dirigenti.

Quanto all’assegnazione alle sedi, succursali e sezioni staccate degli Istituti Comprensivi o degli Istituti di Istruzione con codice unico, in comuni diversi, le OO.SS. chiedono che la medesima venga disciplinata dalla contrattazione di Istituto, mentre il Miur vuole lasciare mano libera ai dirigenti.

La Flc Cgil, commentando l’incontro di ieri, ha dichiarato quanto segue:

“Se questo o quel punto su cui è aperto il confronto deve essere utilizzato dall’amministrazione per perdere ulteriore tempo o condizionare il successivo confronto sulla decisiva questione delle modalità di assegnazione dei docenti dagli ambiti alle scuole, la FLC CGIL non ci sta.”

Lunedì 30, intanto, le parti si incontreranno nuovamente, per cui sapremo che piega prenderà il confronto sui punti sopra citati, sperando che si giunga ad un accordo, evitando così un atto unilaterale dell’Amministrazione.

Tutto sulla mobilità

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur