Mobilità. UIL: trasferimento deve essere senza vincoli, compreso quello quinquennale dei docenti di sostegno

Stampa

Per il sindacato UIL la trattativa che porterà entro il mese di gennaio all'ipotesi di Contratto di Mobilità per l'a.s. 2016/17, deve tener conto dell'eccezionalità della situazione.

Per il sindacato UIL la trattativa che porterà entro il mese di gennaio all'ipotesi di Contratto di Mobilità per l'a.s. 2016/17, deve tener conto dell'eccezionalità della situazione.

E dunque la proposta del sindacato è quella di consentire a tutto il personale di potersi trasferire sulla scuola senza vincoli, compreso anche quello quinquennale per i docenti di sostegno.

Per la Uil Scuola, per la firma del contratto, resta fondamentale anche la possibilità di mobilità su tutti i posti, provinciali e interprovinciali, con la possibilità di chiedere la scuola a cui essere assegnati.

I sindacati, all'incontro di ieri, hanno infatti ribadito un no secco all'introduzione della "chiamata diretta", cioè del conferimento dell'incarico da parte del Dirigente Scolastico, all'interno dell'ambito territoriale di arrivo.

Uil ai banchetti del PD: immissioni in ruolo su posti residui prima del concorso e mobilità con scelta sede per tutti. No agli ambiti territoriali

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!